Cerca

Tifosi del Trani bloccano binari. «Personale Fs aggredito, danni a treni»

BARI – Un folto gruppo di tifosi – circa 60 – della squadra di calcio del Trani (milita nel campionato Eccellenza Puglia) ha occupato nel primo pomeriggio i binari ferroviari, a Trani, bloccando la circolazione dei treni che percorrono la linea Adriatica. I tifosi si stavano recando a Molfetta per seguire la partita della loro squadra e – a quanto si è saputo dalla Questura - avrebbero prima preteso di salire sul treno senza pagare il biglietto, poi lo avrebbero pagato, ma il personale delle Ferrovie, per questioni di sicurezza, avrebbe impedito loro di salire sul convoglio. I tifosi, quindi, per protesta hanno occupato i binari, impedendo di far partire il treno.
Tifosi del Trani bloccano binari. «Personale Fs aggredito, danni a treni»
BARI – E' stato aggredito personale Fs, sono stati danneggiati due treni e 13 convogli hanno fatto registrare ritardi fra 40 e 200 minuti: è questo – secondo quanto rende noto Ferrovie dello Stato Italiane – il bilancio di quanto avvenuto nel primo pomeriggio a Trani (Bt) dove una sessantina di teppisti diretti a Molfetta per seguire la partita di calcio Trani-Molfetta hanno occupato i binari. Il Gruppo FS Italiane nelle prossime ore – viene annunciato in un comunicato - sporgerà denuncia all’Autorità giudiziaria. Nessuno dei passeggeri è rimasto ferito.

"Il comportamento incivile e aggressivo di un gruppo di sostenitori della squadra di calcio di Trani, diretti a Molfetta, – si legge nella nota di Fs Italiane – ha fortemente rallentato e bloccato per tre ore nel pomeriggio la circolazione ferroviaria nella stazione di Trani, sulla linea Bari – Foggia".

"Un folto gruppo di tifosi, inizialmente una sessantina di persone, dalle 14 alle 18 ha imperversato nella stazione di Trani, tanto – si rende noto nel comunicato – che è stato necessario, per motivi di sicurezza, bloccare il traffico in arrivo e partenza".

La circolazione ferroviaria è stata bloccata dalle 14 alle 15 e dalle 16 alle 18. Pesanti le ripercussioni sul traffico: 13 treni hanno registrato ritardi compresi fra 40 e 200 minuti.

"I tifosi, giunti in stazione privi di biglietto hanno in un primo momento evaso i controlli del personale del Gruppo FS Italiane presente. Poi – si evidenzia nella nota – hanno occupato i binari aggredendo due operatori di Protezione aziendale, intenti a controllare la regolarità dei titoli di viaggio e a coordinare le operazioni con le forze dell’ordine, e il personale di bordo (macchinista e capotreno) del Regionale 8348". I più facinorosi, inoltre, hanno lanciato sassi contro il Frecciabianca 9803 (Milano – Lecce) fermo in ingresso della stazione di Trani.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400