Cerca

Trani, parte tra polemiche l’Estate per i bimbi

di NICO AURORA
TRANI - Mezzogiorno di fuoco per i bambini di Trani. Infatti, a quell’ora di oggi, lunedì 11 agosto, scadono i termini per la presentazione dei progetti che le varie associazioni, legate al mondo dell’infanzia, sono state chiamate a presentare dall’amministrazione comunale per animare la baby estate di Trani. Rischia di venire meno il «Progetto avventura Santa Geffa», che l’associazione Xiao Yan tiene da sedici anni
Trani, parte tra polemiche l’Estate per i bimbi
di Nico Aurora

TRANI - Mezzogiorno di fuoco per i bambini di Trani. Infatti, a quell’ora di oggi, lunedì 11 agosto, scadono i termini per la presentazione dei progetti che le varie associazioni, legate al mondo dell’infanzia, sono state chiamate a presentare dall’amministrazione comunale per animare la baby estate di Trani.

Infatti, fra le attività future dell’Estate tranese 2014, prima sotto forma di atto d’indirizzo politico amministrativo e, poi, con un consequenziale bando emanato dal dirigente del settore, troviamo anche l’ipotesi di attività di animazione estiva rivolta ai bambini.

La giunta ha demandato al dirigente del settore, Roberta Lorusso, di esprimere le determinazioni del caso attraverso un progetto da svolgersi in tutti i quartieri della città, e che riguardi giochi in strada, liberi, organizzati e di gruppo, spettacoli di clown, burattini, artisti, visite guidate, esecuzioni e laboratori di educazione ambientale, laboratori espressivi.In realtà, il capo della ripartizione si è già attivato a questo proposito, emanando nei giorni scorsi un avviso pubblico «per la realizzazione di un’attività di animazione estiva, rivolta ai bambini, da svolgersi in tutti i quartieri della città, da parte di associazioni, società sportive, cooperative sociali ed oratori».

Il budget a disposizione è fissato nell’importo onnicomprensivo massimo di 20mila euro, da erogarsi in funzione della durata e dei tempi di effettivo inizio.

Paradossalmente, l’emanazione di questo bando rende oggettiva la trasparenza, ma rischia di fare venire meno un altro dei fondamenti di sempre dell’Estate tranese. Stiamo parlando di «Progetto avventura Santa Geffa», che l’associazione Xiao Yan tiene da sedici anni presso quell'area intorno alla chiesa rurale. Xiao Yan al bando parteciperà, ma rischia di vedersi estromessa perché è probabile che quei 20 mila euro siano spacchettati attraverso varie iniziative, da svolgersi in varie parti della città.

Pertanto, il progetto Santa Geffa 2014, che pure parte sempre oggi, e porterà il titolo di «Roma, la grande storia», rischia d’interrompersi antcipatamente rispetto alla data finale, prevista il 13 settembre. «Stando ai tempi della burocrazia – scrive il presidente, Daniele Ciliento -, dovremmo cominciare il 20 agosto, trasformando sostanzialmente lo spirito con cui quest’affascinante esperienza è cresciuta nel tempo. Ci chiediamo perché l’estate dei ragazzi sia dovuta passare per tale trafila burocratica, mentre altre importanti manifestazioni estive sono state direttamente finanziate. Sinceramente, accettiamo tale decisione amministrativa, ma non la condividiamo».

Ed ai ragazzi, che premevano per incominciare, l’associazione ha risposto così: «Accollandoci tutte le spese, inizieremo Avventura Santa Geffa l’11 agosto, proseguendolo solo in caso di aggiudicazione del servizio di animazione estiva per ragazzi da parte dell’ente comunale.

Diversamente, saremo costretti a sospendere le attività previste dal 18 agosto in poi».

Ed a proposito di date, il progetto comunale, così com'è strutturato nel bando pubblico, dovrebbe partire non prima del 20 agosto e durare un mese.

Si presume si chiuda il 20 settembre, ma la scuola a quel punto sarà già iniziata da un bel po’ di giorni e, quindi, probabilmente i tempi si accorceranno.

Ancora una volta, e purtroppo non soltanto in questo campo, la programmazione di quest’Estate tranese appare non del tutto irreprensibile.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400