Cerca

Poesie come panni al vento grazie alla Stradina dei Poeti

BARLETTA - «La stradina dei poeti» è un evento che non bisogna farsi scappare a Barletta. Tanto per una valenza culturale quanto per fortificarsi nell’animo. Poesie come panni al vento nel centro storico dal 13 al 16 agosto che daranno vita alla ottava edizione del concorso di poesia «La Stradina dei Poeti. Alla ricerca di emozioni nel centro storico»
Poesie come panni al vento grazie alla Stradina dei Poeti
BARLETTA - «La stradina dei poeti» è un evento che non bisogna farsi scappare a Barletta. Tanto per una valenza culturale quanto per fortificarsi nell’animo. Poesie come panni al vento nel centro storico dal 13 al 16 agosto che daranno vita alla ottava edizione del concorso di poesia «La Stradina dei Poeti. Alla ricerca di emozioni nel centro storico».
In vico Stretto va in scena un evento culturale che ha il merito di far incontrare tutti gli appassionati di poesia in cerca di emozioni sincere e pulite. A organizzare l’evento, tutti gli associati della Cesacoop Arte di Barletta col patrocinio del Comune di Barletta e della Federazione italiana teatro amatori. Nonostante le innumerevoli difficoltà anche quest’anno hanno fatto in modo che la loro scommessa potesse essere vinta. La premiazione, con la lettura delle migliori poesie, avrà luogo sabato 13 settembre, alle 20, in vico Stretto (in caso di maltempo nella Sala Athenaeum in via Madonna degli Angeli n°29) durante una serata di musica, teatro e poesia.

Le composizioni prescelte saranno stampate, per intero o parzialmente, a totale discrezione della segreteria nella pubblicazione su cartolina. Il risultato sarà donato alla biblioteca comunale ed alle biblioteche scolastiche. Insomma i poeti non abbiano timore ad inviare i loro componimenti. «Anche per questo anno abbiamo voluto allestire questo evento che riscuote tanto successo da tutta Italia - ha commentato Gennaro Capriuolo della Cesaccop Arte -. Quello che ci rende felice è osservare la felicità di tanta gente che leggendo le poesie riesce ad interiorizzare i concetti e si libera di tante preoccupazioni. Un grazie di cuore a chi ci invia le poesie e tiene in vita questo concorso. Vi aspettiamo». [giu. dim.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400