Cerca

Trani, sequestrata condotta sottomarina del depuratore

TRANI  – E' stata sottoposta a sequestro per disposizione della procura di Trani la condotta sottomarina per l'allontanamento dalla costa delle acque reflue urbane trattate dall’impianto di depurazione cittadina. Secondo quanto accertato, l’opera, realizzata con fondi pubblici, non sarebbe stata completata malgrado i formali inviti a provvedere da parte della Regione e della commissione di collaudo e mancherebbe il raccordo tra la condotta e l’impianto. Indagati due ex dirigenti del Comune (foto d'archivio)
Trani, sequestrata condotta sottomarina del depuratore
TRANI  – E' stata sottoposta a sequestro per disposizione della procura di Trani la condotta sottomarina per l'allontanamento dalla costa delle acque reflue urbane trattate dall’impianto di depurazione cittadina. Secondo quanto accertato nel corso di indagini avviate un anno fa, l’opera, realizzata con fondi pubblici, non sarebbe stata completata malgrado i formali inviti a provvedere da parte della Regione e della commissione di collaudo e mancherebbe il raccordo tra la condotta e l’impianto.

Le indagini sono coordinate dal pm Antonio Savasta e condotte da militari del Nucleo di polizia giudiziaria della Guardia costiera di Bari. Risultano indagati, al momento, due ex  dirigenti del Comune di Trani. L’opera sequestrata è stata affidata in custodia giudiziale al dirigente pro-tempore dell’ufficio tecnico comunale.

Non si escludono sviluppi nelle indagini che si inseriscono nel contesto di una più ampia attività di accertamento di reati ambientali, da tempo promossa dalla Procura della Repubblica di Trani a tutela dell’ecosistema marino e costiero.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400