Cerca

Auto a basso costo Frode da nove milioni

BISCEGLIE - Una presunta truffa compiuta da un’azienda di Bisceglie che tra il 2007 e il 2014 ha acquistato fittiziamente autoveicoli, per nove milioni di euro, in provincia di Foggia, è stata scoperta dalla guardia di finanza che ha denunciato alla magistratura il legale rappresentante. Gli acquisti, compiuti invece in vari Paesi europei, hanno consentito di scaricare indebitamente Iva e di dedurre illecitamente i costi
Auto a basso costo Frode da nove milioni
BISCEGLIE - Una presunta truffa compiuta da un’azienda di Bisceglie che tra il 2007 e il 2014 ha acquistato fittiziamente autoveicoli, per nove milioni di euro, in provincia di Foggia, è stata scoperta dalla guardia di finanza che ha denunciato alla magistratura il legale rappresentante. Gli acquisti, compiuti invece in vari Paesi europei, hanno consentito di scaricare indebitamente Iva e di dedurre illecitamente i costi. Gli automezzi venivano così rivenduti «sotto prezzo» nel nord barese causando – rilevano le Fiamme gialle – "un notevole danno economico anche per gli altri operatori di settore" a causa della "illecita concorrenza".
Per mettere in atto la frode, l’azienda si è avvalsa di "prestanomi" e "società fantasma". In particolare, ccome è emerso dall’analisi della documentazione e dei controlli incrociati presso i fornitori, le ditte della Capitanata erano "società schermo", prive di strutture aziendali, di beni strumentali, di personale dipendente, che non hanno mai istituito, tenuto o comunque esibito alcuna scrittura contabile.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400