Cerca

Cooperazione su rifiuti tra Bari e la Bat

BARI – "Gli Oga Bari e Bat hanno sottoscritto quest’oggi l’accordo di cooperazione che permette di utilizzare in maniera complementare le dotazioni impiantistiche delle due province per i prossimi sei mesi. Così facendo i rifiuti dei due ambiti saranno prima trattati negli impianti della provincia di Bari e poi conferiti nella BAT, a Trani"
Cooperazione su rifiuti tra Bari e la Bat
BARI – "Gli Oga Bari e Bat hanno sottoscritto quest’oggi l’accordo di cooperazione che permette di utilizzare in maniera complementare le dotazioni impiantistiche delle due province per i prossimi sei mesi. Così facendo i rifiuti dei due ambiti saranno prima trattati negli impianti della provincia di Bari e poi conferiti nella BAT, a Trani". Così l’assessore alla Qualità dell’Ambiente della Regione Puglia Lorenzo Nicastro annuncia con una nota la sottoscrizione dell’accordo che permetterà nei prossimi mesi di riorganizzare i flussi e gestire correttamente i rifiuti.

"L'accordo – sottolinea Nicastro – permette, in via provvisoria, di superare la definizione geografica tra i due ambiti provinciali superando la necessità di ordinanze extra ordinem per l’utilizzo degli impianti secondo il principio di prossimità e di definire le modalità di collaborazione in maniera che ciascuno degli ambiti avesse dei benefici in termini di miglioramento nella gestione dei rifiuti solidi urbani”.

Mentre l’Ato Bat concederà il conferimento, “previa biostabilizzazione del rifiuto e quindi contribuendo a ridurre i volumi dei conferimenti, in località Puro Vecchio a Trani, l’Ato BA si impegna a gestire i processi di trattamento per i comuni della Bat – prosegue Nicastro – consentendo di superare il problema tecnico della mancanza degli opportuni impianti ed in attesa che si possano realizzare quelli per i quali le risorse sono già stanziate da anni”. "Più volte – conclude Nicastro – abbiamo invocato il principio di solidarietà che permette alla Puglia di essere un unicum territoriale ma in questo caso esso diviene vera e propria cooperazione al fine di superare, compensandole reciprocamente, le criticità dei territori”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400