Domenica 19 Agosto 2018 | 17:59

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Barletta

Il sindaco civico getta la spugna e si dimette

Cannito ha 20 giorni per ripensarci, altrimenti si torna alle urne

Barletta, il primo giornodi lavoro del nuovo sindaco

Il sindaco di Barletta, Cannito

Solo lo scorso 10 giugno aveva vinto le elezioni al primo turno. Ieri, a meno di due mesi, Cosimo Cannito ha protocollato a Palazzo di città le sue dimissioni da sindaco di Barletta. Se al termine dei venti giorni le dimissioni non saranno ritirate i barlettani dovranno scegliere un nuovo sindaco. Cannito, eletto a capo di una coalizione composta da dieci liste civiche, nel consiglio comunale di domenica aveva già comunicato le sue dimissioni.
Il «nodo» principale che ha portato il sindaco a dimettersi è la impossibilità da parte della sua maggioranza ad eleggere il presidente del consiglio comunale. Anche domenica scorsa - alla seconda giornata di votazione - fumata nera: 17 bianche, 4 voti a Coriolano (M5S), 1 a Doronzo (Sinistra) e 1 Basile (Lega) con gli «scissionisti» fuori dall’aula. Intanto oggi si ritorna in consiglio comunale e il sindaco ha fatto sapere che «la maggioranza non si presenterà in aula». Sin da ieri Cannito ha aperto gli incontri con le minoranze per avviare «un dialogo e un confronto aperto, per addivenire a un possibile accordo per il governo della città». «Abbiamo tentato ogni giorno in questi due mesi di arrivare a un punto di incontro e di trovare un equilibrio, ma non ci siamo riusciti, la città però - ha detto Cannito - non ha colpa e non è interessata alle beghe politiche e per questo, da domani sarò al lavoro per concertare una intesa con tutte le forze politiche».
«Se entro 20 giorni non si trovasse un accordo - ha concluso Cannito - e non riuscissimo a esprimere una maggioranza o una rappresentanza politica capace di governare la città, è giusto che si vada tutti a casa».
Flavio Basile, consigliere Lega, «La spaccatura della maggioranza non mi meraviglia affatto visto e considerato che l’avevo ampiamente previsto già in campagna elettorale allorquando ebbi a dire che mettere insieme 10 identità politiche nettamente diverse tra loro avrebbe decretato la facilità di diventare sindaco, ma non avrebbe comunque consentito di esercitare lo stesso ruolo. Auspico che in questi venti giorni trovino la quadra e che si responsabilizzino, caso contrario, sarà meglio andare a nuove elezioni per il bene di tutti».
«Dopo il desolante spettacolo di venerdì, domenica la maggioranza si è ripetuta, uscendo questa volta allo scoperto e i “dissidenti” hanno manifestato i loro mal di pancia al sindaco. Troppe le zone d’ombra e i dubbi che hanno fatto sì che nessuna delle opposizioni accogliesse la richiesta del sindaco. Ribadiamo perciò la candidatura di Antonio Coriolano alla presidenza del consiglio», fanno sapere i consiglieri del Movimento Cinque Stelle.
Michele Rizzi di «Sinistra radicale»: «Non era difficile immaginare questa impasse vista l’alleanza senza principi che ha portato all’elezione di Cannito con sinistri e destri assieme con l’unico “principio” e obiettivo, ossia l'occupazione del potere. Di certo Cannito ritornerà sulla sua decisione che pare essere più che altro una minaccia da pistola scarica visto che ne lui è tanto meno la sua alleanza Arlecchino vuole andare ad un nuovo voto. L’ennesima tarantella barlettana che si protrae da anni con gli stessi protagonisti su postazioni che si scambiano ad ogni elezione. Il tutto mentre le aziende inquinanti continuano a farlo e i disoccupati aumentare»

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Il «tira e molla» sulla crisi: si fa strada l'ipotesi Losappio

Il «tira e molla» sulla crisi: si fa strada l'ipotesi Losappio

 
Fermato per controllo, scaglia bici contro la volanteArrestato con droga negli slip e nel garage

Spacciatore scaglia bici contro Volante ; aveva droga negli slip

 
Anziano vaga sui binari mentre sta arrivando il treno: salvato in extremis

Anziano vaga sui binari mentre arriva il treno: salvato in extremis

 
Bisceglie-Matera, partita a rischioPrefetto: incontro a porte chiuse

Bisceglie-Matera, partita a rischio. Prefetto: incontro a porte chiuse

 
Scende in strada e spara in aria con una pistola clandestina: arrestato

Scende in strada e spara in aria con pistola modificata: arrestato

 
Trani, quel viadotto sulla 16 bische va in malora: nessuno fa nulla

Trani, quel viadotto sulla 16 bis che va in malora: nessuno fa nulla

 
Barletta, risiko al Comune:giorni decisivi per la crisi

Barletta, risiko al Comune:
giorni decisivi per la crisi

 
Bari e Trani, altri 4 mortiin due incidenti stradali

Bari, muoiono madre e figlia
Trani, 2 morti dopo il mare

 

GDM.TV

Bari, ecco il ponte che da anni minaccia il rione Japigia: un giro fra degrado e sporcizia

Bari, ecco il ponte che da anni minaccia il rione Japigia: un giro fra topi e degrado

 
Ruba auto per consegna di farmaci, il proprietario lo scopre e lui lo trascina per 20mt con la macchina: arrestato

Ruba auto per consegna di farmaci e trascina il proprietario per 20mt: arrestato

 
Salento, 10 soccorsi per mare mossoUno motoscafo rischia di affondare

Salento, 10 soccorsi per mare mosso: un motoscafo rischia di affondare

 
Leuca, Gdf intercetta cabinatoe veliero con 24 migranti: 3 arresti

Leuca, Gdf intercetta cabinato e veliero con 24 migranti: 3 arresti

 
Giovinazzo diventa magica: con danze sull'acqua e luci multimediali

Giovinazzo diventa magica: danze sull'acqua e luci multimediali

 
Bari, «scompare» l'aereo rumeno: a rischio le vacanze in Grecia

Bari, sparisce il jet rumeno: addio alle ferie in Grecia

 
Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

 
«Oh mio Dio», il terrore in diretta

«Oh Dio, oh Dio!», il terrore in diretta

 

PHOTONEWS