Lunedì 20 Agosto 2018 | 01:16

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Ambiente e tutela

Discarica Amiu a Trani: il progetto di bonifica

L'intervento costerà quasi 6 milioni di euro. La Giunta ha candidato il progetto al finanziamento integrale della Regione Puglia, nell’ambito del Por 2014-2020

I teloni sui cumuli

TRANI - Sarà di 5 milioni e 800mila euro il costo dell’intervento previsto per la bonifica per la messa in sicurezza e bonifica della discarica di Trani, in attuazione del progetto esecutivo redatto dall’Associazione temporanea di imprese Romanazzi-Boscia e associati, depositato da Amiu lo scorso 25 giugno presso il Comune di Trani. La giunta, a sua volta, ha candidato il progetto al finanziamento integrale della Regione Puglia, nell’ambito del Por 2014-2020 su «Tutela dell’ambiente e promozione delle risorse naturali e culturali» e, segnatamente, con riferimento all’azione 6.2 che riguarda «Interventi per la bonifica di aree inquinate».

La Regione aveva emanato un avviso per la presentazione di domande di finanziamento di interventi per siti compromessi e, di conseguenza, l’esecutivo ha approvato il progetto esecutivo di messa in sicurezza di emergenza dei lotti 1, 2 e 3 della discarica per rifiuti solidi urbani sita in contrada Puro vecchio.
Tale possibilità, peraltro, si è concretizzata soprattutto grazie alla riapertura dei termini concessa dalla giunta Emiliano, poiché l’esecutivo del sindaco Amedeo Bottaro aveva già approvato il 3 ottobre 2017 un atto di indirizzo in tal senso, affinché fossero predisposti gli atti necessari per partecipare all’iniziativa regionale.

Amiu, dopo avere proceduto ad effettuare una gara ad evidenza pubblica, ha stipulato con la già citata Ati Romanazzi-Boscia un contratto per progettazione esecutiva, direzione lavori, coordinamento per la sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione della messa in sicurezza dei tre lotti della discarica, nonché completamento impiantistico comprese vasche e impianti di trattamento delle acque meteoriche, serbatoio di stoccaggio del percolato e altro.
Soltanto lo scorso 26 giugno l’azienda inoltrava al comune il progetto così come predisposto dal soggetto assegnatario, formato da elaborati descrittivi, piano di sicurezza e coordinamento ed elaborati grafici. Nel frattempo, la Regione aveva riaperto i termini per consentire ai comuni di ripresentare, in relazione alla tipologia di quell’intervento, l’istanza di partecipazione entro sessanta giorni dalla pubblicazione, avvenuta lo scorso 4 giugno.

Dunque, tempo pochi giorni e i termini scadrebbero in maniera perentoria, ma, a questo punto, il progetto è pronto per la candidatura al finanziamento regionale anche perché il consiglio comunale già con delibera del 28 dicembre 2015, aveva dato atto della impossibilità di Amiu di fare fronte ai costi necessari per la bonifica del sito inquinato.
Va precisato che alcuni degli interventi, previsti nel progetto esecutivo candidato al finanziamento, sono già in fase di realizzazione. Pertanto la somma che la Regione Puglia accorderà servirà anche a ristorare il fondo post esercizio di Amiu da cui, proprio a causa dell’emergenza-urgenza, una parte di quella somma era stata prelevata per eseguire, fra le altre attività, l’emungimento del percolato e la copertura provvisoria dei primi due lotti.

76125 Trani BT, Italia

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Il «tira e molla» sulla crisi: si fa strada l'ipotesi Losappio

Il «tira e molla» sulla crisi: si fa strada l'ipotesi Losappio

 
Fermato per controllo, scaglia bici contro la volanteArrestato con droga negli slip e nel garage

Spacciatore scaglia bici contro Volante ; aveva droga negli slip

 
Anziano vaga sui binari mentre sta arrivando il treno: salvato in extremis

Anziano vaga sui binari mentre arriva il treno: salvato in extremis

 
Bisceglie-Matera, partita a rischioPrefetto: incontro a porte chiuse

Bisceglie-Matera, partita a rischio. Prefetto: incontro a porte chiuse

 
Scende in strada e spara in aria con una pistola clandestina: arrestato

Scende in strada e spara in aria con pistola modificata: arrestato

 
Trani, quel viadotto sulla 16 bische va in malora: nessuno fa nulla

Trani, quel viadotto sulla 16 bis che va in malora: nessuno fa nulla

 
Barletta, risiko al Comune:giorni decisivi per la crisi

Barletta, risiko al Comune:
giorni decisivi per la crisi

 
Bari e Trani, altri 4 mortiin due incidenti stradali

Bari, muoiono madre e figlia
Trani, 2 morti dopo il mare

 

GDM.TV

Bari, ecco il ponte che da anni minaccia il rione Japigia: un giro fra degrado e sporcizia

Bari, ecco il ponte che da anni minaccia il rione Japigia: un giro fra topi e degrado

 
Ruba auto per consegna di farmaci, il proprietario lo scopre e lui lo trascina per 20mt con la macchina: arrestato

Ruba auto per consegna di farmaci e trascina il proprietario per 20mt: arrestato

 
Salento, 10 soccorsi per mare mossoUno motoscafo rischia di affondare

Salento, 10 soccorsi per mare mosso: un motoscafo rischia di affondare

 
Leuca, Gdf intercetta cabinatoe veliero con 24 migranti: 3 arresti

Leuca, Gdf intercetta cabinato e veliero con 24 migranti: 3 arresti

 
Giovinazzo diventa magica: con danze sull'acqua e luci multimediali

Giovinazzo diventa magica: danze sull'acqua e luci multimediali

 
Bari, «scompare» l'aereo rumeno: a rischio le vacanze in Grecia

Bari, sparisce il jet rumeno: addio alle ferie in Grecia

 
Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

 
«Oh mio Dio», il terrore in diretta

«Oh Dio, oh Dio!», il terrore in diretta

 

PHOTONEWS