Lunedì 25 Giugno 2018 | 08:14

trani

«Dehors, serve
un tavolo politico»

Montaruli: «La situazione attuale va rivista: presenta troppi profili di aleatorietà e di criticità»

«Dehors, serve un tavolo politico»

LUCIA DE MARI

TRANI - Aprire un tavolo politico, coinvolgere le commissioni consiliari, rivedere il regolamento comunale sulla questione dei dehors: è quanto emerso dall’incontro-confronto che si è svolto nei giorni scorsi , organizzato da Aldo Pinto, Luca Volpe (responsabile cultura Bat di Forza Italia) e Savino Montaruli (di Unimpresa Bat), tre professionisti preoccupati da quanto stia accadendo a Trani dopo l’emanazione del nuovo regolamento comunale e, soprattutto, dopo la realizzazione dei primi manufatti “che destano più di qualche perplessità”. Un incontro pubblico al quale hanno partecipato numerosi professionisti tecnici del settore, e dal dialogo è emersa la necessità di tutelare tutti i diversi aspetti della vicenda: quello dei privati che stanno investendo o intendono farlo, quello dell’aspetto paesaggistico e dell’impronta culturale della città, quello dell’interesse collettivo, quello della sicurezza, anche stradale, quello igienico-sanitario e altri.

Tra gli interventi, quello dell’arch. Alessandro Procacci ha auspicato “una più puntuale collaborazione con la Soprintendenza, anche al fine di scongiurare interventi che possano alterare l’aspetto paesaggistico di un centro storico che è e deve essere patrimonio di tutti”. Stesse perplessità sono state fatte pervenire dalla guida turistica Andrea Moselli, profondo conoscitore del centro storico e custode di quei luoghi preziosi.

Tra gli organizzatori, l’arch. Pinto ha espresso preoccupazione “per il fondato timore che non sia stato adeguatamente tutelato l'interesse storico, culturale ed artistico dei nostri palazzi, del nostro porto, della nostra storia”; Luca Volpe invece ha ribadito come “non sia possibile che i privati che dovessero seguire un regolamento Comunale possano poi trovarsi di fronte a molteplici problemi normativi: ciò sarebbe oltre a un danno anche una beffa, per una questione che, oltre che normativa, è soprattutto politica e culturale”. Savino Montaruli ha proposto l’idea di chiedere “la riapertura di un tavolo istituzionale che possa consentire la presenza di tutte le parti, anche della cittadinanza, al fine di rivedere una situazione che presenta, anche alla luce di quanto sta accadendo nelle città vicine, profili di aleatorietà e di criticità per tutti”. L’ing. Antonio Traversa, anche nella sua qualità di rappresentante di Confartigianato, ha manifestato convinta adesione alla posizione di Montaruli e di tutti gli altri promotori.

È intervenuto all’incontro, infine, il capogruppo consiliare di Forza Italia, Pasquale De Toma, che già aveva sollevato perplessità sia in commissione affari istituzionali che in consiglio comunale , che ha promesso di farsi portavoce di quanto è emerso pensando di coinvolgere sul tema le commissioni consiliari competenti come prima fase per una eventuale rivisitazione del regolamento in questione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

grotte a minervino

«Grotte Montenero-Dellisanti dubbi e perplessità sui lavori»

 
Il nuovo ospedale di Andria avrà 400 posti letto

Il nuovo ospedale di Andria avrà 400 posti letto

 
Domenica a Canosa giornata straordinaria di donazioni

Domenica a Canosa giornata straordinaria di donazioni

 
mura lesionate a Trani

A Trani l’antico muraglione della villa comunale continua a sfaldarsi

 
case via Olanda a Trani

Novantenne ricoverato in ospedale abusivi gli occupano la casa

 
Confiscati beni per 30 mln fatti con un sequestro degli anni '80

Confiscati beni per 30 mln fatti con un sequestro degli anni '80

 
Trovati in possesso cocainatre arresti ad Andria

Trovati in possesso cocaina
tre arresti ad Andria

 
Divorzi, Trani primeggia nella Bat

Divorzi, Trani
primeggia nella Bat

 

MEDIAGALLERY

Scudetto alla Pink Bari Primavera, è festa grande a Firenze

Scudetto alla Pink Bari Primavera, è festa grande a Firenze

 
Impresa della Pink Bari Primavera battuta la Juve 4-3 all'ultimo respiro

Scudetto alla Pink Bari Primavera
battuta la Juve 4-3 all'ultimo respiro

 
Apricena, una discarica abusiva in pieno parco

Apricena, trovata una discarica abusiva in pieno parco

 
Il vincitore di Sanremo Ermal Meta canta in barese

Il vincitore di Sanremo Ermal Meta canta in barese

 
Confiscati beni per 30 mln fatti con un sequestro degli anni '80

Confiscati beni per 30 mln fatti con un sequestro degli anni '80

 
Lecce da «barocca» a «impacchettata»: in restauro due simboli della città, invisibili ai turisti

Lecce da «barocca» a «impacchettata»: in restauro due simboli della città

 
La rapina all'Auchan di Taranto ripresa col telefonino

La rapina all'Auchan di Taranto ripresa col telefonino

 
Rapina all'Auchan di Taranto, panico tra la gente

Rapina all'Auchan di Taranto, arrestati un 18enne e un 16enne incensurati Vd

 
Carlo Dragonetti, pugliese che diventa star del web in Cina

Carlo Dragonetti, pugliese che diventa star del web in Cina

 
Incidente sulla tangenziale sud di Bari: due feriti

Incidente sulla tangenziale sud di Bari: due feriti

 
Mondiali robotica, dal Canada l'esibizione dei maghetti della Tommaso Fiore

Mondiali robotica, dal Canada l'esibizione dei maghetti della Tommaso Fiore

 

LAGAZZETTA.TV

Notiziari TV
Ansatg delle ore 19

Ansatg delle ore 19

 
Italia TV
Topi tra i cassonetti al centro di Roma

Topi tra i cassonetti al centro di Roma

 
Mondo TV
Saudite al volante: finalmente indipendenti

Saudite al volante: finalmente indipendenti

 
Economia TV
In aziende appena 5% donne al top stipendi

In aziende appena 5% donne al top stipendi

 
Calcio TV
Baresi e Albertini al memorial Freti

Baresi e Albertini al memorial Freti

 
Spettacolo TV
Fuga dall'isola del Diavolo

Fuga dall'isola del Diavolo

 
Meteo TV
Previsioni meteo per domenica, 24 giugno 2018

Previsioni meteo per domenica, 24 giugno 2018

 
Sport TV
Tortu batte Mennea

Tortu batte Mennea