Venerdì 20 Luglio 2018 | 16:50

tra fede e folklore

San Nicola, un giorno in più
la domenica allunga la sagra

Con le bancarelle illuminate, la domenica prolunga la sagra

San Nicola, un giorno in più la domenica allunga la sagra

di Antonella Fanizzi

Una sagra lunga quattro giorni, al posto dei canonici tre. Il calendario quest'anno regala ai baresi e alle centinaia di pellegrini che fra meno di due mesi si daranno appuntamento in città per onorare il vescovo di Myra un giorno di festa in più. Il 7 maggio, che come tradizione segna l'avvio delle celebrazioni nicolaiane, cade di lunedì. Ma le bancarelle di ogni tipo saranno allestite sul lungomare già dalla domenica precedente. Gli operatori che hanno presentato la domanda per aggiudicarsi uno dei 170 posti messi a disposizione dal Comune potranno sistemarsi nelle aree assegnate sin dalle 6 del mattino. L'inaugurazione è invece fissata alle 17: nel pomeriggio chi vende oggettistica, giocattoli, leccornie dolci e salate, prodotti dell'artigianato e dell'enogastronomia tipica del territorio potranno accendere le luci e accogliere i primi clienti. Il bando per presentare le richieste scade lunedì 26 marzo.

«Ci siamo mossi con il dovuto anticipo - spiega l'assessore alle Politiche economiche Carla Palone - per permettere a tutti gli ambulanti di organizzarsi in tempo per partecipare alla grande sagra barese. A disposizione per le varie categorie ci saranno 170 stalli. Come per gli altri anni abbiamo delimitato la zona dove sarà possibile richiedere l’occupazione per evitare fenomeni di abusivismo che anche quest’anno siamo fermamente intenzionati a contrastare in virtù del successo della passata edizione e della bella festa che è stata offerta ai cittadini e agli ospiti in visita nella nostra città. È importante continuare a ribadire che il nostro obiettivo non è quello di ostacolare le attività di street food, del cibo di strada. Vorremmo che la nostra città si caratterizzasse in questo settore, ma dobbiamo assicurare il rispetto delle regole, soprattutto quelle igienico-sanitarie a tutela della salute dei frequentatori».

Va in questa direzione la riproposizione del corso di formazione gratuito rivolto a chi vende sgagliozze, popizze e carne o polpo alla brace. In 15 stanno partecipando al corso organizzato in collaborazione con la Coldiretti. Continua l'assessore: «Lo scopo è quello di aiutare chi vuole mettersi in regola, ma non ha i mezzi per farlo. Al termine del corso gli operatori che hanno scelto la strada della legalità potranno acquisire la licenza per la somministrazione di alimenti e bevande su strada in modo da poter lavorare in quei giorni in totale tranquillità, senza il rischio di prendere una multa e di essere mandati via dagli agenti della polizia municipale. Abbiamo tracciato una nuova strada per la sagra di San Nicola e siamo sicuri che la città non vorrà tornare indietro».

Nel 2017 a sostenere quanti hanno avuto bisogno del pezzo di carta per soddisfare il palato degli avventori senza l'onta di essere abusivi è stata la Confesercenti che ha dato l'autorizzazione a venti persone, soprattutto donne della città vecchia. Un documento che rappresenta un investimento per il futuro: la licenza può essere utile ad aprire una attività di vendita per esempio nei mercati rionali.

Una linea di confine è stata tracciata dopo il 2016: due anni fa la festa venne segnata dagli scontri fra gli abusivi delle fornacelle e le forze dell'ordine. Da qui la decisione del Comune da una parte di confermare il pugno di ferro nei confronti degli abusivi e dall’altra quella di incoraggiare una inversione di rotta per insegnare a chi farcisce i panini con salsicce e polpo a farlo nel rispetto delle regole.

La macchina della festa patronale, a metà strada fra fede e folklore, si è quindi messa in movimento. I banchi con i colori, i profumi e i sapori della nostra terra saranno un'unica distesa dall'Autorità portuale fino al teatro Margherita. Le bancarelle saranno sistemate sulle due ali del lungomare Imperatore Augusto, le paninoteche, le friggitorie, i truck del cibo di strada e le giostre vicino all’Autorità Portuale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Bari, Decaro: «In arrivo in città 25 bus nuovi»

Bari, Decaro: «In arrivo in città 25 bus nuovi»

 
Sequestrate a Bari 11 tonnellate di sigarette

Sequestrate a Bari
11 tonnellate di sigarette

 
Calcio, Bari; dipendenti mettono in mora Giancaspro

Calcio, Bari; dipendenti
mettono in mora Giancaspro

 
Arriva da Parigi la nuova torre

Arriva da Parigi
la nuova torre

 
Nuova sede del consiglio regionale il M5S si rivolge alla Corte dei conti

Nuova sede del Consiglio regionale
il M5S si rivolge alla Corte dei conti

 
Commissione bilancio boccia rendiconto 2017: sgambetto ad Emiliano

Commissione bilancio boccia rendiconto 2017: sgambetto ad Emiliano

 
Crac Ferrovie Sud Est: Regione Puglia esclusa dalla parte civile

Crac Ferrovie Sud Est: Regione Puglia esclusa dalla parte civile

 
Bari, i dipendenti del Palagiustizia: «Nuova sede non sicura: è vicina alla Fibronit»

Bari, i dipendenti del Palagiustizia: «Nuova sede non sicura, è vicina alla Fibronit»

 

GDM.TV

Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 
Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne

Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne (Vd)

 
I pugliesi lo fanno meglio: ecco Roberta e il suo 'U Taràll

Roberta, 2 lauree e un sogno da giornalista: torna a Bari da Londra per fare i taralli

 
Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo

Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo Vd

 
Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

 
Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

 

PHOTONEWS