Cerca

Venerdì 20 Aprile 2018 | 22:19

Aggressione

Bari, impiegata anagrafe
finisce in ospedale

Manca un documento per la carta di identità e allo sportello si scatena la furia di una donna

Bari, impiegata anagrafefinisce in ospedale

ENRICA D'ACCIO'

Dieci giorni di prognosi, sette giorni di collare e di tutore al braccio, una costola contusa, escoriazioni varie. Così i medici sul referto di Giovanna Ladisa, in servizio all’ufficio anagrafe di via Fraccacreta, l’ennesima dipendente comunale aggredita dai soliti noti.

L’episodio risale a giovedì e lo racconta la stessa protagonista. «Ero in servizio all’ufficio anagrafe, impegnata a rilasciare le nuove carte di identità elettroniche. L’agente di polizia municipale in servizio, che è di piantone nel nostro ufficio, mi annuncia un ragazzo, munito di permesso del giudice per uscita straordinaria, in quanto agli arresti domiciliari». Il ragazzo non ha tutti i documenti necessari per richiedere la nuova tessera d’identità e il personale comunale è costretto a rimandarlo indietro. Alle 12 e un quarto, ormai fuori orario di servizio al pubblico, il ragazzo si ripresenta, accompagnato da due testimoni, necessari per l’identificazione, così come previsto quando il richiedente non ha altro documento di identità. Anche in questo caso, però, manca qualcosa, la denuncia di smarrimento della vecchia carta d’identità. Continua Ladisa: «Ho fatto presente che mancava la denuncia, ho suggerito loro una soluzione e ho dato la mia disponibilità a riceverli nel pomeriggio, fuori dall’orario di lavoro, per poter completare la procedura. Mentre il ragazzo direttamente interessato già andava via, ringraziandomi per la disponibilità, la sua compagna, che aveva portato come testimone, ha cominciato ad inveire contro di me, prima insinuando che facessi favoritismi, poi passando alle minacce, contro di me e contro i miei familiari. Mentre la invitavo ad andare via, mi ha lanciato contro, all’altezza dell’addome, il telefono cordless che avevo sulla scrivania». Seguono parolacce e minacce di tutti i generi, un ricco campionario di volgarità.

Una collega di Ladisa, presente nella stanza, va a chiamare il vigile urbano in servizio che, infine, riesce ad allontanare la donna violenta. «A questo punto, ho invitato il ragazzo che aveva fatto richiesta della carta d’identità e che per tutto il tempo è rimasto immobile, ad uscire dalla mia stanza e l’ho accompagnato fuori. Qui, la sua compagna mi ha aggredito alle spalle, torcendomi il braccio, tirandolo con forza. Il vigile in servizio e un altro dipendente in pensione, che si è trovato lì per caso, mi hanno alla fine messa in salvo». Ma anche dalla stanza «ho continuato a sentire le minacce di morte». Passato il trambusto, «mi sono fatta accompagnare in ospedale. I medici mi hanno dato 10 giorni di prognosi. Al di là delle ferite, perfettamente visibili sul mio braccio, non riesco a togliermi dalla testa le minacce di morte che mi sono state rivolte. Non penso di poterle dimenticare né presto né facilmente. È una situazione assurda. Io ero lì, a lavorare, a fare il mio dovere e, come sempre ho fatto, mi sono messa a disposizione di chi ha bisogno anche oltre l’orario di lavoro. Cosa sarebbe successo se non ci fossero stati i colleghi e gli ex colleghi nel mio ufficio?».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Tangenti, ai domiciliaridirigente del Policlinico

Tangenti, ai domiciliari
dirigente del Policlinico

 
San Nicola per Bari

Con la processione
al via San Nicola 2018

 
Tribunale dei minori

Coppia sequestra bambino
con la complicità della madre

 
Pierfrancesco Favino

Bif&st al via con Favino
e una mostra su Tornatore

 
Giorgio Assennato

«I pugliesi stanno abbandonando
buon cibo e corretti stili di vita»

 
Tangenti a ex giudice di Barisequestro beni da Corte dei Conti

Tangenti a ex giudice di Bari
sequestro beni da Corte dei Conti

 
Norman Atlantic, dopo 3 anni chiuse indagini per 32 indagati

Norman Atlantic, dopo 3 anni
chiuse indagini: 32 indagati

 
Marozzi, dopo l'accordoprimi licenziamenti via sms

Marozzi, dopo l'accordo
primi licenziamenti via sms

 

MEDIAGALLERY

Calabria, assalto al caveau: polizia arresta componenti banda

Calabria, assalto al caveau: polizia arresta componenti banda

 
Puglia, Papa Francesco ad Alessano

Puglia, Papa Francesco ad Alessano

 
Papa Francesco celebra messa a Molfetta

Papa Francesco celebra messa a Molfetta

 
Papa Francesco

Papa Francesco da Alessano a Molfetta
tappe sui luoghi di don Tonino Bello

 
Bradanica, dopo 50 anniaperti i primi 8 chilometri

Bradanica, dopo 50 anni
aperti i primi 8 chilometri

 
Blitz notturno nella città vecchia: 21 arresti

Blitz notturno nella città vecchia: 21 arresti

 
Tentata estorsione, fermati  avvocato e maresciallo Gdf

Tentata estorsione, fermati
avvocato e maresciallo Gdf

 
Tre arresti nel Foggianoper una serie di rapine e furti

Tre arresti nel Foggiano
per una serie di rapine e furti

 
Rapina ed estorsione ad Andria arrestati minori di 16 e 17 anni

Rapina ed estorsione ad Andria, arrestati minori di 16 e 17 anni

 

LAGAZZETTA.TV

Italia TV
Stato-mafia, tutte le tappe del processo

Stato-mafia, tutte le tappe del processo

 
Notiziari TV
Ansatg delle ore 21

Ansatg delle ore 21

 
Calcio TV
Il Professore, 22 anni in panchina

Il Professore, 22 anni in panchina

 
Economia TV
Amazon: servizio consegna veloce supera 100 mln utenti

Amazon: servizio consegna veloce supera 100 mln utenti

 
Mondo TV
Repubblicani tiepidi sul sostegno a Trump per il 2020

Repubblicani tiepidi sul sostegno a Trump per il 2020

 
Meteo TV
Previsioni meteo del weekend

Previsioni meteo del weekend

 
Spettacolo TV
Simply the Best? Per Tina Turner e' si'

Simply the Best? Per Tina Turner e' si'

 
Sport TV
Motogp, oggi le libere ad Austin

Motogp, oggi le libere ad Austin