Cerca

Mercoledì 23 Maggio 2018 | 22:41

il caso

In stazione a Bari
da mesi senza giornali

L'edicola sul primo binario ha chiuso. Rapporto complesso fra costi e guadagni

In stazione a Barida mesi senza giornali

di DANIELA D'AMBROSIO

BARI - Costi troppo alti rispetto ai guadagni: l’edicola della stazione centrale ha chiuso i battenti da fine novembre. Sulle prime i frequentatori abituali hanno ipotizzato una chiusura temporanea, magari la ristrutturazione del locale. O un trasferimento. E quindi su e giù lungo il primo binario per individuare l’espositore dei quotidiani fra le vetrine. Poi niente. Sono passati quasi due mesi e di edicola neanche l’ombra.

In tempi in cui il treno si usa forse più dell’aereo, in epoca di «Frecciarossa», con le sue tre ore e mezzo per la tratta Bari Roma, in stazione bisogna arrivarci «attrezzati» con il proprio quotidiano preferito, o libro da leggere che sia. Gli habitué lo sanno, tutti gli altri chiedono in giro e poi vengono indirizzati alla vicina stazione della Bari Nord o al chioscone in piazza Moro, nei dintorni della fontana. Ma se il tempo è poco, se i minuti sono contati, niente, non si legge. Durante il viaggio, lungo o corto che sia, bisogna trovarsi un altro modo per passare il tempo, perché riviste, quotidiani presi al volo prima di salire sul treno, settimana enigmistica o l’ultimo bestseller in edizione tascabile sono diventati un ricordo.

Il perché della chiusura? I costi troppo alti per la conduzione del locale. Le parti commerciali della stazione sono state cedute da Ferrovie dello Stato a Grandi Stazioni Retail e, a quanto si vocifera negli esercizi in funzione nei dintorni, chi gestiva l’edicola fino a novembre non ha più ritenuto conveniente continuare a offrire libri e giornali.

Poche richieste? Tutto affidato alla tecnologia? Sui treni è più richiesto il wi-fi o la possibilità di ricaricare smartphone palmari e pc? Ma perché si legge su e-book o perché più semplicemente abbiamo smesso di leggere?

Sul primo binario, però, si possono ancora comprare tabacchi o gratta e vinci ed è in funzione la ricevitoria per il gioco del Lotto. Un gratta e vinci o una lotteria sono diventati più importanti di una rivista o di un quotidiano o il problema sta nel numero di richieste e nella percentuale di guadagno?

In stazione c’è un bar appena ristrutturato e molto frequentato, sul primo binario affaccia anche Spizzico, della catena Autogrill ma nessuno finora ha ritenuto opportuno integrare l’attività con il servizio mancante. Eppure sulla vetrina della tabaccheria c’è un cartello: «Qui non si vendono giornali». La necessità di specificarlo dall’esterno indica un nutrito numero di richieste quotidiane. Che però, a tutt’oggi, restano inattese. Da Grandi Stazioni Retail, però, dichiarano di essersi già attivati per risolvere il problema. «Sono già in corso contatti con potenziali partner - scrivono - affinché l’edicola di stazione possa riaprire quanto prima».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Il Comune di Bari sospende l'agibilità del palazzo di Giustizia

 
Buoni spesa in cambio dei rifiuti

Buoni spesa in cambio dei rifiuti

 

Ministero valuta soluzioni di emergenza per Palagiustizia di Bari

 
Legambiente

Al lavoro volontari di Legambiente per spiagge di Puglia più pulite

 
video omicidio Bovino

Estetista uccisa a Mola, una nuova prova riapre il processo

 
Bari, Palagiustizia inagibile: c'è l'inchiesta. E lo sgombero

Bari, Palagiustizia inagibile: c'è l'inchiesta. E lo sgombero

 
Giovinazzo, in auto mezzo chilodi eroina: arrestata una coppia

Giovinazzo, in auto mezzo chilo di eroina: arrestata una coppia

 
PALAZZO DELL'ECONOMIA - La sede della ripartizione Tributi  del Comune di Bari nell'edificio che ospitava l'ex Standa

Rifiuti, case e negozi è l'ora dei pagamenti delle tasse

 

MEDIAGALLERY

Foggia, rapinatori assaltano farmacia: sequestrati i dipendenti

Foggia, rapinatori assaltano farmacia: sequestrati i dipendenti

 
Melfi-Potenza, tragico scontro tra auto e un camion: un morto

Melfi-Potenza, tragico scontro tra auto e un camion: un morto

 
Blitz a Taranto contro gang di narco rapinatori: «Te lo vuoi fare il dottore?»

Blitz a Taranto, le intercettazioni: «Te lo vuoi fare il dottore?»

 
Rapinatori cantanti incastratida un video su You Tube

Rapinatori cantanti incastrati
da un video su You Tube

 
Emergenza cinghiali a Bari22 catturati e trasferiti in riserva

Emergenza cinghiali a Bari
22 catturati e trasferiti in riserva

 
Restart, così i piatti del futuro di Ladisa  a Bari

Restart, così i piatti del futuro di Ladisa a Bari

 
In due madre e figlio tentarono di uccidere un medico a Foggia: il mandante era il fratello della vittima

In due madre e figlio tentarono di uccidere un medico a Foggia: il mandante era il fratello della vittima

 
Cinque spacciatori fermati a Bari, agivano vicino l'Ateneo

Cinque spacciatori fermati a Bari, agivano vicino l'Ateneo

 
Molestie su minorenni, polizia arresta 51enne

Molestie su ragazzine, polizia arresta 51enne VIDEO

 

LAGAZZETTA.TV

Italia TV
Giovanni XXIII domani a Bergamo

Giovanni XXIII domani a Bergamo

 
Notiziari TV
Ansatg delle ore 21

Ansatg delle ore 21

 
Calcio TV
Finito incontro, Ancelotti lascia sede Filmauro

Finito incontro, Ancelotti lascia sede Filmauro

 
Economia TV
Conti Pubblici, Bruxelles promuove l'Italia sul 2017

Conti Pubblici, Bruxelles promuove l'Italia sul 2017

 
Meteo TV
Previsioni meteo della settimana

Previsioni meteo della settimana

 
Mondo TV
Trump a Kim: senza accordo finisci come Gheddafi

Trump a Kim: senza accordo finisci come Gheddafi

 
Spettacolo TV
Guerre stellari, attesa finita per i fan

Guerre stellari, attesa finita per i fan

 
Sport TV
Nadal a Roma, Re per l'8/a volta

Nadal a Roma, Re per l'8/a volta