Giovedì 16 Agosto 2018 | 00:40

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

disagi in città

Bari, via Sparano groviera
rovinose cadute nel «salotto buono»

buche a via sparano

di DANIELA D'AMBROSIO

BARI - Il cantiere di via Sparano procede a grandi passi. I lavori non si fermano neanche di domenica perché Comune e impresa, in corsa contro il tempo, cercano di rispettare le scadenze, almeno quelle più a portata di mano. E la promessa fatta dal sindaco è quella di sospendere ogni attività il 6 dicembre per consegnare la strada alle maratone del regalo di Natale con il miglior aspetto possibile.

Secondo il programma entro la festa liturgica di San Nicola saranno completi a partire da corso Vittorio Emanuele, tutti gli isolati fino all'angolo di via Putignani, con i relativi salotti Porta Bari e Moda, già completi, il salotto del Culto, in lavorazione, e il tratto compreso tra via Calefati e via Putignani che non avrà nessun tipo di sedute.

In tutto questo, però, il resto della strada langue e le condizioni dei marciapiede, oltre a quelle dell'asfalto, martoriate dai lavori dei sottoservizi, gridano aiuto. Ed è davvero difficile pensare all'affluenza straordinaria di Natale, alle solite migliaia e migliaia di persone in giro per compere, costrette a fare lo slalom fra una buca, una pozzanghera, uno spigolo e un dislivello.

Alle lamentele e agli allarmi che arrivano dai commercianti, cominciano a sommarsi gli incidenti. L'altro ieri sera in via Sparano, sull'isolato tra via Putignani e via Principe Amedeo, una signora ha perso l'equilibrio su un gruppo di mattoni mal posizionati, procurandosi una brutta caduta e qualche ferita, per fortuna non troppo grave. Ma i vigili urbani accorsi, in attesa dell'arrivo dell'ambulanza, hanno raccontato di un altro incidente simile, avvenuto la settimana scorsa, da cui un'altra malcapitata signora è uscita con una brutta frattura del femore. La preoccupazione è alta perché, se è vero che il Comune si vedrà piovere qualche richiesta di risarcimento danni, è altrettanto vero che non è piacevole rischiare una frattura per una passeggiata. E il risultato è sempre lo stesso: la progressiva disaffezione dal centro.

«Abbiamo fatto una contestazione a tutti i soggetti che hanno lavorato ai sottoservizi - dice l’assessore ai Lavori pubblici, Giuseppe Galasso - chiedendo il ripristino della pavimentazione, senza buche o discontinuità e mi risulta che Enel e Aqp siano già intervenuti in alcuni tratti, presumibilmente non hanno finito. Certo sono tutti informati del fatto che qualsiasi accadimento nell’area interessata dai loro lavori sarà a loro carico».

«Ovviamente - aggiunge - non chiediamo di rifare la pavimentazione, visto che quelle aree non sono ancora state interessate dal cantiere, ma cemento e asfalto devono essere lasciati in condizioni regolari e senza buche».

«Noi sgombereremo la strada entro il giorno 6 - conclude Galasso - abbiamo già concordato con l’Amiu una pulizia straordinaria e tutto deve essere in ordine per quella data, a partire dalla quale è l’ipotizzabile una grande affluenza di persone. Farò un ulteriore sollecito e una ricognizione puntuale insieme ai nostri tecnici, contestando ai singoli soggetti le varie responsabilità».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • revisore

    19 Novembre 2017 - 10:10

    Più di Augusto e Vespasiano,più di Pericle ed Alessandro il Grande,più di Serse e del Re Sole, più di tutti insomma il sindaco De Caro sarà ricordato per le sue mirabilia,i capolavori che lascerà in eredità urbi et orbi.

    Rispondi

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Bari, accoltella l'ex suocero e il compagnodella sua ex fidanzata: due in in fin di vita

Bari, accoltella l'ex suocero e il compagno della sua ex fidanzata: due in fin di vita

 
Altamura, black out all'ospedale paura nel reparto dialisi

Altamura, black out all'ospedale
paura nel reparto dialisi

 
Molfetta, fiamme in autodemolizione: distrutte alcune auto

Molfetta, fiamme in autodemolizione: distrutte alcune auto

 
Bari e Trani, altri 4 mortiin due incidenti stradali

Bari, muoiono madre e figlia
Trani, 2 morti dopo il mare

 
Bar, allarme alga tossica: Ferragosto da bollino rosso da Santo Spirito a San Giorgio

Bari, allarme alga tossica: Ferragosto da bollino rosso da Santo Spirito a San Giorgio

 
Palagiustizia di Bari: Bonafede revoca l'ok alla sede di Via Oberdan

Palagiustizia Bari: Bonafede revoca sede di Via Oberdan. I penalisti: meglio tardi che mai

 
Crollo ponte, Decaro: «Vicino al sindaco, siamo con te»

Crollo ponte, Decaro: «Vicino al sindaco, siamo con te»

 

GDM.TV

Bari, «scompare» l'aereo rumeno: a rischio le vacanze in Grecia

Bari, sparisce il jet rumeno: addio alle ferie in Grecia

 
Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

 
«Oh mio Dio», il terrore in diretta

«Oh Dio, oh Dio!», il terrore in diretta

 
Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, giù oltre 100 metri. Auto e persone sotto le macerie

Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, 35 morti e 15 feriti. Quattro estratti vivi
«Oh Dio, oh Dio!»: terrore in diretta | Vd: dall'alto

 
Commemorazione fratelli Luciani, il video

Mafia, a un anno dalla tragedia la cerimonia a San Marco in Lamis

 
Brindisi, l'aereo-forno di RyanairMalori a bordo. «Bloccati sulla pista»

Brindisi, l'aereo-forno di Ryanair
Malori a bordo. «Bloccati sulla pista»

 
Prof. Gesualdo: «Primo trapianto al mondo a partire da donatore cadavere»

Trapianto di rene a catena a Bari. Gesualdo: «Ecco il primo caso al mondo»

 
La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

 

PHOTONEWS