Cerca

Sabato 25 Novembre 2017 | 03:10

«Bee-P» per i posti liberi

Parcheggiare senza stress
nasce a Bari un'app gratuita

Parcheggiare senza stress nasce a Bari un'app gratuita

BARI - Si chiama «Bee-P» la app mobile gratuita che individua in città, a distanza, i posti auto liberi, già disponibile in rete e presente sul portale del Comune di Bari. L’iniziativa, unica in Italia, nasce dall’associazione barese 'Genitori in campò ed è stata realizzata dalla società di grafica 'L'ink'.

Si tratta, in particolare, è stato spiegato in un incontro con i giornalisti, della prima community che, attraverso un’app mobile, totalmente ad uso gratuito, permette di conoscere la disponibilità di parcheggio in aree pubbliche urbane, mettendo in contatto i conducenti che cercano un posto auto con quelli che stanno per lasciarlo libero, facilitando la ricerca in ogni strada della città. L’app, mediante il sistema di geolocalizzazione, è utilizzabile in tutto il territorio nazionale.

«E' un’idea innovativa - ha spiegato l’assessore comunale all’Innovazione, Angelo Tomasicchio - che metterà in rete e farà cooperare tutti gli automobilisti interessati che potranno nel capoluogo pugliese segnalare la disponibilità di un posto auto. Le applicazioni tecnologiche permetteranno così di rendere migliore la qualità di vita dei cittadini».

«I Bee-Pers, gli utilizzatori dell’app - ha spiegato la presidente dell’associazione 'Genitori in campò, Valentina Porzia - avranno sull'autovettura un adesivo a forma di ape, insetto riconosciuto nel mondo animale come cooperatore ed organizzatore, proprio per segnalare l’uso dell’applicazione e quindi potranno fare meno giri in auto alla ricerca di un parcheggio e risparmieranno tempo e carburante grazie ad una azione di cooperazione tra automobilisti».

«Siamo convinti - ha concluso Valentina Porzia - che grazie all’uso di quest’app che speriamo si diffonda anche in altre città si potrà risparmiare tempo, ridurre la spesa e il consumo di carburante, diminuire l’inquinamento di Co2, migliorare le condizioni di traffico e la qualità della vita, guidare più sicuri e agevolare le soste brevi creando anche nuove opportunità di frequentazione delle attività commerciali presenti nel centro cittadino».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione