Cerca

Venerdì 24 Novembre 2017 | 23:18

In Fiera il corso di formazione con 770 partecipanti

Revisori legali in prima linea
per il rilancio economico
De Nuccio: «Siamo pronti»

Revisori legali in prima linea per il rilancio economico De Nuccio: «Siamo pronti»

Il presidente dell'Odcec Elbano De Nuccio

BARI - Si è tenuto in Fiera del Levante il corso per revisori legali organizzato dall'Odcec di Bari nell'ambito della formazione continua. Sono stati 770 i partecipanti, a dimostrazione dell'attenzione da parte dei commercialisti rispetto ai numerosi ambiti della professione, che nelle intenzioni del presidente dell'Ordine Elbano De Nuccio deve sempre più specializzarsi e internazionalizzarsi. «Solo attraverso un rendiconto ispirato ai principi della terzietà, legalità, trasparenza e competenza – afferma De Nuccio - è possibile assicurare all’economia del territorio le condizioni per il rilancio».

Dopo la nuova legge sulla revisione legale entrata in vigore il 1° gennaio scorso, i revisori legali vogliono dare il loro apporto professionale attraverso il monitoraggio contabile dei conti sia degli enti pubblici sia delle imprese private. «L'attività non riguarda solo la redazione e l'approvazione del bilancio, ma attiene a tutte le fasi di gestione. È urgente assicurare – aggiunge il presidente dell'Odcec - la piena applicazione della nuova legge e attivare le legittime tutele per l’operato dei professionisti contabili chiamati oggi ad assumersi alte responsabilità civili e penali, rispondendo anche col proprio patrimonio e rischiando perfino la reclusione fino a 6 anni. Una serie di oneri che impone la massima correttezza professionale».

La revisione legale sta assumendo sempre più una funzione pubblicistica diretta a garantire l’interesse pubblico. «Soprattutto oggi - conclude De Nuccio -, visto che in un mercato globalizzato, in cui l’attività di impresa e finanziaria può svolgersi in ogni parte del mondo, è interesse pubblico che l’attività economica di mercato sia svolta in modo chiaro, trasparente e nel rispetto della legge. E nelle regioni del Sud Italia, dove si deve ripartire da una situazione di carenza infrastrutturale bisognosa di investimenti pubblici e privati, è essenziale assicurare che i finanziamenti prevalentemente pubblici siano sottoposti ad un rigoroso controllo contabile che solo i revisori possono assicurare».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione