Mercoledì 18 Luglio 2018 | 14:52

A Molfetta

Furti, rapine e incendi
sgominata baby gang

Incastrati dai video dopo aver rubato 4mila euro in un bar: denunciati in 4 dai Carabinieri

Furti, rapine e incendisgominata baby gang

LUCREZIA D’AMBROSIO

MOLFETTA -Duro colpo alla baby gang che, da settimane, tiene sulla corda la città. Almeno quattro dei componenti della banda, tra i quali anche il «capo» e un minorenne, terribile, sono stati individuati e denunciati dai carabinieri. Ma non è escluso che le denunce, fatta eccezione per il minore, possano poi portare a misure restrittive. A loro vengono contestati una serie di reati. Sulla vicenda i carabinieri non forniscono dettagli per evitare di inficiare l’attività investigativa in corso, coordinata dal capitano Vito Ingrosso, comandante della Compagnia, finalizzata ad individuare gli altri componenti della gang.

Secondo indiscrezioni i quattro denunciati sono stati fermati poco dopo aver ripulito la cassa, la macchina scambia soldi e la cassa della slot di un bar del centro, per un totale di oltre 4mila euro in monetine e banconote. Ai quattro, per il momento, è stata contestata la ricettazione. Sono stati fermati, a bordo di un’autovettura, dai carabinieri intervenuti su richiesta del titolare del bar che aveva subito il furto. I militari dopo aver visionato le telecamere del sistema di sicurezza dell’esercizio commerciale, con più pattuglie, si sono messi a caccia di un gruppo di giovani. Individuata un’autovettura sospetta, li hanno fermati. I quattro erano in possesso di oltre 3mila euro in monetine. Sulle prime non è stato possibile accertare la paternità del furto e per loro è scattata la denuncia per ricettazione.

E proprio grazie ai filmati delle telecamere di videosorveglianza è stato possibile accertare che due dei quattro denunciati per il furto al bar potrebbero essere anche gli autori di almeno uno dei roghi di autovetture avvenuti nei giorni scorsi. I piromani sono stati immortalati nel luogo dell’incendio con taniche a seguito. E sempre il minorenne denunciato con il carico di monetine, nel pomeriggio di venerdì, in compagnia di un suo «collega» di gang, è stato fermato, qualche giorno dopo la rapina, mentre, in sella ad un motorino trasportava sacchi di iuta contenti ferro, ferri da stiro e utensili vari. Per riuscire a sfuggire alla cattura i due hanno anche danneggiato l’auto dei carabinieri che li inseguiva e hanno lanciato contro i carabinieri i sacchi di iuta. Il minorenne non è riuscito a scappare. Il suo collega sì. E’ stato denunciato, oltre che per ricettazione, anche per danneggiamento di un mezzo militare, per detenzione di un coltello e di arnesi utili per scassinare porte, portiere, portoni.

E, nel corso dei controlli, sono stati arrestati, Fabio De Candia, 20 anni, per violazioni delle misure alternative a cui era stato sottoposto, e Cosimo Buzzerio, 27 anni, anche lui per motivazioni analoghe. Nel frattempo è tornato in carcere Gianfranco Del Rosso, ritenuto uno dei responsabili della rapina ad una sala scommesse. I carabinieri sono riusciti a trovare, a suo carico, ulteriori elementi probatori.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Nuove droghe sintetiche avvelenano la movida

Nuove droghe sintetiche
avvelenano la movida

 
Palo, 40enne si barrica in casa con fucile: Carabinieri sul posto

Palo, 40enne si barrica in casa con fucile scarico, irruzione dei Cc. «Voleva farsi ammazzare»

 
Presentata a Bari 20/ma edizione festa cipolla di Acquaviva

Presentata a Bari 20/ma edizione festa cipolla di Acquaviva

 
Sanità, nomine dg Asl PugliaEmiliano: no pressioni politica

Sanità, nomine dg Asl Puglia
Emiliano: no pressioni politica

 
Bari, cede asfalto dopo i lavoriautomezzo bloccato, traffico in tilt

Bari, cede asfalto dopo i lavori
automezzo bloccato, traffico in tilt

 
Palagiustizia Bari, al via dichiarazioni di voto alla Camera

Palagiustizia Bari: ok Camera con 275 sì e 219 contrari

 
Tirocini formativi per duecento giovani

Tirocini formativi
per duecento giovani

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 

GDM.TV

Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 
Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne

Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne (Vd)

 
I pugliesi lo fanno meglio: ecco Roberta e il suo 'U Taràll

Roberta, 2 lauree e un sogno da giornalista: torna a Bari da Londra per fare i taralli

 
Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo

Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo Vd

 
Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

 
Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

 
Auto contro scooter sulla ss100: morto un 62enne

Auto contro scooter sulla ss100: morto un 62enne

 

PHOTONEWS