Cerca

Venerdì 24 Novembre 2017 | 17:51

«IL MOVIMENTO È ORMAI NAZIONALE»

Salvini a Bari: «La Lega avrà
simbolo unico alle elezioni»

Salvini a Bari: «La Lega avrà simbolo unico alle elezioni»

Foto Turi

BARI - «Il passato è passato ed io guardo avanti. Alle prossime elezioni ci sarà un simbolo unico, in tutta Italia, con lo stesso nome che ricomprenderà la nostra battaglia per un Paese unito nel nome dell’autonomia e del federalismo». Lo ha sostenuto il leader della Lega, Matteo Salvini, parlando con i giornalisti in occasione della conferenza stampa di oggi nel Palazzo della Città metropolitana di Bari. «Bossi mi dice di fregarmene di quello che succede dal Po in giù, ma è sbagliato, sbagliatissimo. Due o tre anni fa - ha sottolineato Salvini - mi vedevano come un soggetto strano perché venivo in Puglia. Ora la mia presenza qui è motivo di orgoglio reciproco. Abbiamo insomma superato 20 anni di diffidenza e che il movimento sia ormai nazionale lo dimostra anche la mia vittoria al congresso con il consenso dell’83% dei militanti del Nord. Ci stiamo battendo per tutti gli ottomila comuni italiani». «Ora per fermare la nostra avanzata, la nostra vittoria - ha aggiunto Salvini - le proveranno tutte dai media alla magistratura, ma non ci fermeranno ed andremo al governo». «Sono strafelice delle adesioni politiche e popolari, ne vedremo delle belle quando ai primi di marzo loro smetteranno di tirare a campare e noi - ha concluso Salvini - con il voto degli italiani potremo dimostrare quello che sappiamo fare».

«C'è tanta voglia di cambiamento e di una Lega che all’interno del centrodestra sia una forza trainante. L’ho detto anche a Berlusconi, uniamoci, lasciamo fuori i poltronari e i traditori alla Alfano» ha aggiunto Salvini, parlando con i giornalisti. «Sono felice perché ieri in Veneto, oggi in Puglia, domani in Liguria, vedo e continuo a vedere questa voglia di cambiamento e di centrodestra. Spero che si voti - ha aggiunto Salvini - il prima possibile perché serve un’Italia che torni a correre, a lavorare a sorridere. Noi la legge elettorale la votiamo anche domani mattina e speriamo che Renzi non cambi idea per l’ennesima volta idea. Il nostro impegno porta riconoscenza, simpatia, adesioni, sindaci, nuovi iscritti. Conto che il centrodestra vinca in Italia, in Puglia e all’interno di questo centrodestra - ha detto Salvini - la Lega sia forza trainante, anche in questa Regione». «Serve poi una battaglia per l’autonomia che vinceremo in Veneto e Lombardia e mi piacerebbe vincerla anche in qui: con meno vincoli statali ed europei, la Puglia volerebbe».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione