Cerca

Domenica 19 Novembre 2017 | 09:38

Pm: 7 anni e 7 mesi

Truffò risparmiatori
chiesta condanna
per ex docente barese

tribunale di Bari

BARI - La Procura di Bari ha chiesto la condanna a 7 anni e 7 mesi di reclusione per la professoressa Caterina Coco, ex docente di materie finanziarie all’Università degli Studi di Bari, accusata di decine di presunte truffe ai danni di risparmiatori.

Stando alle indagini della Guardia di Finanza, coordinate dal pm Giuseppe Dentamaro, la professoressa Coco nell’arco di circa quindici anni, dal 1998 al 2012, avrebbe intascato oltre 5 milioni di euro con la promessa di investimenti redditizi in falsi titoli bancari, spacciandosi per promotore finanziario senza averne l’abilitazione e truffando così decine di risparmiatori. Le presunte vittime dei raggiri sono 31, tutte costituite parte civile nel processo che si sta celebrando dinanzi al Tribunale Monocratico di Bari. L’inchiesta nel febbraio 2013 portò all’arresto dell’ex docente, che trascorse alcune settimane in carcere e poi un paio di mesi ai domiciliari.

Dopo la requisitoria del pm che si è conclusa con la richiesta di condanna per i reati di truffa aggravata, falso ed esercizio abusivo dell’attività finanziaria, i difensori delle parti civili, 31 risparmiatori e il Codacons, hanno chiesto risarcimenti danni milionari, pari ai presunti importi truffati. Il processo è stato rinviato al prossimo 16 ottobre per repliche e sentenza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione