Cerca

Martedì 21 Novembre 2017 | 22:19

l'evento mondano di agosto

Festa vip a Rosa Marina
Cassano scalda i motori?

Retroscena politici oltre il compleanno della moglie del senatore

Festa vip a Rosa Marina Cassano scalda i motori?

FRANCESCO PETRUZZELLI

Qualcuno l’ha già definita «la discesa di Santa Monica». Nella notte appena trascorsa tra le stelle, il mare, le luci, la musica e i volti noti. Oltre 400 invitati arrivati nell’enclave barese di Rosa Marina – dove ad agosto, si sa, si sta come in via Sparano il pomeriggio del 24 dicembre, quando tutti incontrano tutti – tra politici, famiglie di imprenditori, personaggi dello spettacolo e ospiti di riguardo (anche stilisti) arrivati persino da Svizzera, Francia e Miami. L’evento glamour sono i 50 anni di Anna Degennaro, un nome che a Bari nell’album formato Dinasty dice tanto. Per la sua storia personale – terzogenita del compianto parlamentare Giuseppe, nonché costruttore e fondatore del Baricentro e della Lum a Casamassima – e per la sua vita privata essendo da 27 anni la moglie del senatore Massimo Cassano. Che tra un festone e l’altro, un piatto di orecchiette, fave e cicorie, prelibatezze rigorosamente locali e qualche cin cin, secondo i beninformati avrebbe ufficialmente dato il via alla sua campagna elettorale.

aspettando le politiche Orizzonte temporale il 2019 – ma anche 2018, molto dipenderà dalle Politiche di febbraio – per tentare di strappare al centrosinistra, dopo 15 anni di governo cittadino, la roccaforte del Comune di Bari. Nella quale Cassano, ormai non è un mistero, si candiderebbe a diventare il primo inquilino dopo il colpo di coda di circa un mese fa, quando ha deciso di dimettersi da sottosegretario, di abbandonare il governo Gentiloni, di mollare Alfano e di ritornare alla «casa azzurra del padre», quella di Forza Italia e di Silvio Berlusconi. «Calma, nel centrodestra tutti siamo candidabili», ripete da settimane ai suoi tentando di frenarne gli entusiasmi.

I fedelissimi infatti spingerebbero per giocare subito a carte scoperte lanciando un’opa su tutto il centrodestra. Centrodestra barese piombato nel panico dopo il ritorno del senatore e ancora a interrogarsi sui numeri e sulla possibilità di ricostituire tra i banchi di Palazzo di Città il simbolo e il gruppo di Forza Italia (tanti però i veti incrociati tra vecchia guardia e riconvertiti). Ma neanche a sinistra hanno fatto salti di gioia essendo nota la vocazione del senatore a diventare «recordman di preferenze». Nelle ultime settimane infatti diversi esponenti della sinistra si sarebbero incontrati – pare su input del governatore Michele Emiliano – per iniziare a pensare alla prossima campagna elettorale e per individuare già da subito una possibile alternativa al renziano Antonio Decaro. Che più volte però ha ribadito la volontà di ricandidarsi a sindaco per il secondo mandato, ma secondo i rumors politici nel caso di una vittoria del Pd alle Politiche potrebbe essere sedotto dalle sirene romane di un governo Renzi Bis.

ospiti glamour Tornando da Roma a Rosa Marina i 50 anni di Anna Degennaro, festeggiati allo scoccar della mezzanotte nella splendida dimora estiva, hanno richiamato moltissima società civile: Marisa Melpignano, del famoso resort Borgo Egnazia, diversi imprenditori baresi, tra i quali i D’Agostino, i Lobuono, l’attrice bitontina Bianca Guaccero e la showgirl Aida Yespica, diversi esponenti del Foro barese e professionisti vari. Insomma, quel bacino elettorale sul quale qualunque candidato che si rispetti vuole costruire la sua rincorsa. Tra i politici di primo piano invece la deputata berlusconiana Renata Polverini, già presidente della Regione Lazio e la collega di partito, la senatrice Mariella Rizzotti.

Senatore Cassano ma è una festa elettorale? «Guardi, se così fosse saremmo ogni estate in campagna elettorale». Casa Cassano infatti è nota per le sue feste mondane. Lo scorso anno tra gli invitati c’era anche la showgirl Valeria Marini. E per l’occasione il colore scelto fu l’arancione in tutte le sue varianti. Quest’anno invece dress code all’insegna dei colori del mare. Iniziando, guarda caso, dall’azzurro. Azzurro come la tonalità berlusconiana. Che sia un indizio?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione