Cerca

Venerdì 25 Maggio 2018 | 20:14

Bari

I saldi dal primo luglio?
Ma sono già cominciati

I manifesti sulle vetrine annunciano gli sconti alla cassa

I saldi dal primo luglio?  Ma sono già cominciati

di Antonella Fanizzi

BARI - Sui telefonini i messaggi stanno arrivando da metà mese. «Per i possessori di fidelity card i saldi iniziano prima. Ti aspettiamo con sconti fino al 50%. Approfittane». Oppure: «Vivi la tua estate. Sconti fino al 50%. Cosa aspetti». E ancora: «Prima dell’avvio dei saldi, cogli le migliori occasioni». Dalla scorsa settimana invece gli inviti a fare acquisti a prezzi ridotti sono stati stampati direttamente sulle vetrine: «50 volte», «50 buoni motivi per scegliere noi», «Fino a 50 buoni motivi per aspettare i saldi», «Special 20% su tutta la merce».

Per la prima volta quest’anno i saldi partiranno lo stesso giorno in tutta Italia: il 1° luglio. Una battaglia, quella della data unica, condotta e vinta, forse invano, da Federmoda, l’associazione simbolo del made in Italy di qualità che aderisce a Confcommercio. Se nei fatti i saldi sono già partiti per tutti, e neppure in maniera tanto velata, il rischio è che, esattamente come accaduto dodici mesi fa, i consumatori nel primo week end del prossimo mese andranno al mare, piuttosto che affrontare il caldo in una città che potrebbe essere deserta.

A rallentare la corsa agli acquisti, persino nel sabato e nella domenica del debutto, potrebbe essere il malvezzo, sempre più imperante, di ritoccare in anticipo i costi direttamente alla cassa. La legge vieta le vendite promozionali nei quaranta giorni che precedono i saldi, ma tanti consumatori hanno già risposto alle sollecitazioni giunte dai commercianti.

Le temperature sono roventi: perché aspettare allora il 1° luglio? Gli inviti a varcare la soglia dei negozi sono immediatamente decifrabili.

I saldi non hanno più valore? Risponde Carlo Saponaro, veterano del settore, nonché rappresentante di Federmoda pure a livello nazionale: «Ci sono troppe smagliature nel sistema. C’è un mercato selvaggio delle vendite e delle svendite. Le regole non vengono più rispettate, anche dai centri commerciali. Calzature e abbigliamento sono sempre più piegati dalla crisi e gli imprenditori hanno la necessità di recuperare le spese e pagare i fornitori. Mi auguro comunque che i saldi regalino un po’ di respiro soprattutto a chi sta pensando di chiudere». Saponaro sogna una città con festival culturali e enogastronomici in grado di catturare nuova clientela: «Bari è il capoluogo di regione, ma l’offerta del tempo libero è carente. Credo che sia arrivato il momento di creare un tavolo di confronto con le istituzioni per rendere la nostra città più interessante. I turisti, i cittadini e i residenti della provincia avrebbero un motivo in più per visitare i nostri negozi e apprezzare la nostra professionalità, che si conferma una garanzia per il cliente».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Due punti penalizzazione al BariTre mesi squalifica a Giancaspro

Due punti penalizzazione al Bari
Tre mesi squalifica a Giancaspro

 
Decreto del ministro: locali a Modugno per supplire al Palagiustizia di Bari

Decreto del ministro: locali a Modugno per supplire al Palagiustizia di Bari

 
via sparano

Per via Sparano avanti tutta ora gli alberi e i salotti verdi

 
guardia medica

Guardie mediche in Puglia è bufera sulla sicurezza

 
Il denaro sequestrato dai Carabinieri al ragioniere ristorante Valle d'Itria

Valle d'Itria, arrestato ragioniere sala ricevimenti

 
Il presidente del Consiglio incaricato, Giuseppe Conte

Giuseppe Conte, Decaro: spero inserisca Sud nel contratto

 
rifiuti roma

I rifiuti di Roma saranno portati nel Salento e a Foggia

 
comunità eritrea all'Expo

La comunità eritrea fa festa a Bari

 

MEDIAGALLERY

Foggia, rapinatori assaltano farmacia: sequestrati i dipendenti

Foggia, rapinatori assaltano farmacia: sequestrati i dipendenti

 
Melfi-Potenza, tragico scontro tra auto e un camion: un morto

Melfi-Potenza, tragico scontro tra auto e un camion: un morto

 
Blitz a Taranto contro gang di narco rapinatori: «Te lo vuoi fare il dottore?»

Blitz a Taranto, le intercettazioni: «Te lo vuoi fare il dottore?»

 
Rapinatori cantanti incastratida un video su You Tube

Rapinatori cantanti incastrati
da un video su You Tube

 
Emergenza cinghiali a Bari22 catturati e trasferiti in riserva

Emergenza cinghiali a Bari
22 catturati e trasferiti in riserva

 
Restart, così i piatti del futuro di Ladisa  a Bari

Restart, così i piatti del futuro di Ladisa a Bari

 
In due madre e figlio tentarono di uccidere un medico a Foggia: il mandante era il fratello della vittima

In due madre e figlio tentarono di uccidere un medico a Foggia: il mandante era il fratello della vittima

 
Cinque spacciatori fermati a Bari, agivano vicino l'Ateneo

Cinque spacciatori fermati a Bari, agivano vicino l'Ateneo

 

LAGAZZETTA.TV

Italia TV
Code per vedere spoglie Giovanni XXIII in Duomo Bergamo

Code per vedere spoglie Giovanni XXIII in Duomo Bergamo

 
Mondo TV
Allarme obesita', nel 2045 uno su 4 sovrappeso nel mondo

Allarme obesita', nel 2045 uno su 4 sovrappeso nel mondo

 
Meteo TV
Previsioni meteo del weekend

Previsioni meteo del weekend

 
Notiziari TV
Ansatg delle ore 18

Ansatg delle ore 18

 
Spettacolo TV
Ricordando Carrie Fisher

Ricordando Carrie Fisher

 
Sport TV
Il Giro d'Italia riparte dalla Reggia di Venaria

Il Giro d'Italia riparte dalla Reggia di Venaria

 
Calcio TV
Il Bologna esonera Donadoni, pronto Pippo Inzaghi

Il Bologna esonera Donadoni, pronto Pippo Inzaghi

 
Economia TV
L'idroscalo di Milano si rifa' il look, stop ad alghe e cura del verde

L'idroscalo di Milano si rifa' il look, stop ad alghe e cura del verde