Cerca

Domenica 19 Novembre 2017 | 17:05

UN marocchino

Bari, lanciava pietre
su auto: patteggia 9 mesi

Ha patteggiato la pena a 9 mesi di reclusione ed è stato scarcerato il 41enne di origini marocchine che ieri mattina è stato arrestato dai Carabinieri perché, armato di bastone, ha minacciato e ferito alcuni militari che tentavano di bloccarlo mentre lanciava pietre contro le auto in transito.
Il fatto si è verificato all’alba sulla strada provinciale 236 fra Bitritto e Sannicandro di Bari. L’uomo, Hamid Nazih, residente a Santeramo in Colle, con piccoli precedenti per furto, è stato arrestato in flagranza per i reati di violenza e resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali e danneggiamento a mezzo militare. Al termine del processo celebrato per direttissima, il giudice Marina Chiddo ha convalidato l’arresto e ha ratificato il patteggiamento. L’uomo è tornato in libertà.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione