Giovedì 21 Giugno 2018 | 06:45

Bari

Poche maestre, in calo
le classi a tempo pieno

Scuola, inizia un nuovo annoma il futuro resta incerto

di Antonella Fanizzi
Le scuole di Bari e provincia hanno fame di insegnanti, soprattutto di maestre e maestri delle materne e delle elementari. Servirebbero almeno mille e 100 docenti in più per ottenere un riequilibrio dell’organico in base ai parametri nazionali. «Questo riequilibrio - spiega Claudio Menga, segretario regionale della Flc-Cgil - andrebbe fatto a prescindere dal calo demografico, altrimenti il deficit già presente resterebbe strutturale».

Da anni gli istituti baresi, al pari degli altri disseminati in tutta la Puglia, sono costretti a fare i conti con un numero insufficiente di insegnanti. E non è un caso che la nostra regione sia fanalino di coda nella classifica nazionale per diffusione del tempo pieno: hanno una percentuale più bassa di classi dove gli alunni possono studiare e essere seguiti fino al pomeriggio, beneficiando della mensa, soltanto la Sicilia e il Molise.

Nei giorni scorsi i due ministeri dell’Economia e dell’Istruzione hanno dato il via libera all’assunzione a tempo indeterminato di 52mila docenti in tutta Italia. «Il problema però - commenta Menga - è che la parte di gran lunga prevalente di questi posti è destinata sia al semplice turn over, e cioé al ricambio del personale che va in pensione, sia alle stabilizzazioni su posti già esistenti in organico di diritto e già retribuiti comunque per 12 mesi nell’intero anno scolastico».

Le reali occasioni di inserimento per i precari sono dunque esigue. In Puglia, stima la Flc-Cgil, l’unico dato certo è rappresentato dai 1.411 posti relativi ai pensionamenti, una goccia nel mare dei problemi.

La questione è semplice: per maestre e professori, il numero dei posti a disposizione dipende innanzitutto dal numero delle classi. Il numero delle classi dipende a sua volta dal numero medio delle alunni che le frequentano. Ma Bari e la Puglia hanno una media di alunni per classe più alta di 0,5 punti rispetto al panorama nazionale. Per non avere il problema delle classi pollaio, queste dovrebbero essere 661 in più. Quali le conseguenze di queste penalizzazioni? Risponde Menga: «Il diritto allo studio, in particolare del tempo pieno, non viene garantito a tutti coloro che ne fanno richiesta, con un grave danno per l’organizzazione familiare. Inoltre, arrivati alle superiori, molti studenti si perdono per strada: l’elevato tasso di abbandoni dipende anche da una carente offerta formativa».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Carlo Dragonetti, pugliese che diventa star del web in Cina

Carlo Dragonetti, pugliese che diventa star del web in Cina

 
Raffaele migliora ma serve ancora aiuto

Migliora 24enne barese sulla sedia a rotelle, ma serve ancora aiuto

 
Om Carrelli, venerdì corteo dei lavoratori

Om Carrelli, venerdì corteo dei lavoratori

 
Dal 16 luglio le immatricolazioni all'Università di Bari

Dal 16 luglio le immatricolazioni all'Università di Bari

 
Con 200 poeti torna in Puglia «Notte bianca»

Con 200 poeti torna in Puglia «Notte bianca»

 
la sede della Banca d'Italia a Bari

Bankitalia: crescita modesta in Puglia, pochi i laureati

 
Incidente sulla tangenziale sud di Bari: due feriti

Incidente sulla tangenziale sud di Bari: due feriti

 
ingresso liceo Salvemini a Bari

Bari, tra insufficienze e bocciature al Liceo Salvemini i professori aggrediti
Oggi la maturità: ecco le tracce

 

MEDIAGALLERY

La rapina all'Auchan di Taranto ripresa col telefonino

La rapina all'Auchan di Taranto ripresa col telefonino

 
Rapina all'Auchan di Taranto, panico tra la gente

Rapina all'Auchan di Taranto, arrestati un 18enne e un 16enne incensurati Vd

 
Carlo Dragonetti, pugliese che diventa star del web in Cina

Carlo Dragonetti, pugliese che diventa star del web in Cina

 
Incidente sulla tangenziale sud di Bari: due feriti

Incidente sulla tangenziale sud di Bari: due feriti

 
Mondiali robotica, dal Canada l'esibizione dei maghetti della Tommaso Fiore

Mondiali robotica, dal Canada l'esibizione dei maghetti della Tommaso Fiore

 
Mancini a Matera: «Il Brasile vincerà il Mondiale»

Mancini a Matera: «Nel 2019 l'Italia qui per giocare una partita»

 
Decaro a Santa Scolastica: «Entro la fine dell'estate riapriamo il museo»

Decaro a Santa Scolastica: «Entro la fine dell'estate riapriamo il museo»

 
Una «bottega solidale» frutto d'impegno di 20 ragazzi disabili

Una «bottega solidale» frutto d'impegno di 20 ragazzi disabili

 
Le Pink Bari volano in finale per lo scudetto

La Primavera della Pink Bari vola in finale per lo scudetto

 
Il blitz dei Carabinieri a Bari con oltre 100 arresti

Il blitz dei Carabinieri a Bari con oltre 100 arresti

 
Mondiali robotica, il video spot dei 5 piccoli geni baresi per andare in Canada

Mondiali robotica, il video spot dei 5 piccoli geni baresi per andare in Canada

 

LAGAZZETTA.TV

Notiziari TV
Ansatg delle ore 21

Ansatg delle ore 21

 
Mondo TV
Oms, transgender non e' un malato mentale, basta stigma

Oms, transgender non e' un malato mentale, basta stigma

 
Economia TV
Ecobonus, famiglie italiane hanno investito 3,7 miliardi

Ecobonus, famiglie italiane hanno investito 3,7 miliardi

 
Meteo TV
Previsioni meteo della settimana

Previsioni meteo della settimana

 
Spettacolo TV
Cinema, tra umano e divino

Cinema, tra umano e divino

 
Italia TV
La nuova sfida europea sulle tracce dei migranti dispersi

La nuova sfida europea sulle tracce dei migranti dispersi

 
Calcio TV
Mondiali, la Russia vede gli ottavi

Mondiali, la Russia vede gli ottavi