Cerca

Giovedì 23 Novembre 2017 | 23:29

appuntamento a bari

L'antica messa rivive
nella Basilica di San Nicola

pellegrinaggio

BARI - I canti gregoriani che risuonano tra pietre medievali,  il fumo dell’incenso profumato che si alza verso il cielo, le preghiere sommesse ai piedi dell’altare. La Chiesa della tradizione si ritroverà lunedì pomeriggio a Bari, nella Basilica di San Nicola, per il pellegrinaggio regionale “Summorum Pontificum”, a sostegno della messa antica e del magistero cattolico di sempre. Sacerdoti, religiosi e fedeli laici sono attesi da tutte le province pugliesi per condividere, come si legge nel manifesto dell’iniziativa, «la bellezza della divina liturgia, la vera devozione e il senso profondo del sacro».

L’appuntamento è per le 16 dinanzi alla Basilica. Il programma prevede prima la recita del rosario e poi, alle 16.30, la messa prelatizia, che sarà celebrata nella forma cosiddetta straordinaria del rito romano, da monsignor Guido Pozzo, arcivescovo di Bagnoregio e segretario della pontificia commissione “Ecclesia Dei”. «Abbiamo scelto questa data per rinnovare il nostro affidamento, insieme alla Chiesa universale, nelle mani della Madonna, in occasione del centenario delle apparizioni a Fatima» dichiara l’avvocato Francesco Patruno, dell’associazione  “Scuola Ecclesia Mater “, organizzatrice del pellegrinaggio. «Celebrare la messa antica, ossia quel rito che era dei nostri padri e progenitori, significa rinsaldare e trasmettere, a nostra volta, quel legame di amore mai spezzato» aggiunge Patruno.

Ad accogliere i pellegrini, guidati da monsignor Pozzo, ci sarà il priore rettore della Basilica, padre Ciro Capotosto. Si tratta, per quest’anno, della quinta edizione del Summorum Pontificum, un movimento di fedeli che prende il nome dalla lettera apostolica con la quale il papa Benedetto XVI , nel 2007, ha ridato piena cittadinanza alla messa antica, sebbene in realtà non fosse mai stata abolita, nella Chiesa cattolica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione