Cerca

Domenica 19 Novembre 2017 | 18:56

Manifestazioni in città

BIfest, Raduno Guzzi e Vivicittà: occhio ai divieti a Bari

Marangi in 39 minutivince la Vivicittà

Sport, cinema e motori. Per un trittico di eventi che nel fine settimana rischiano di mettere in difficoltà la viabilità, tra divieti e variazioni di percorsi per bus e auto. Bari da oggi spalanca le porte a una «due giorni» molto intensa per le concomitanti manifestazioni dell’8ª edizione del Bifest, del raduno nazionale Moto Guzzi World Club e della 31ª edizione di Vivicittà, la manifestazione podistica organizzata dalla Uisp (Unione Italiana Sport).
Con il Bifest sono diversi i divieti di sosta che scatteranno in prossimità dei contenitori culturali scelti per la manifestazione, come il teatro Petruzzelli, l’ex Palazzo delle Poste e il Multicinema Galleria. Da oggi e sino al 29 aprile nella fascia oraria 8.30-00.30 attorno al politeama scatterà il divieto di transito su via Sordi e, nella fascia oraria 20-22 e 23-00.30, su corso Cavour, sulla carreggiata con senso senso di marcia da via Cognetti verso piazzale IV Novembre.
Domenica mattina invece altri e numerosi divieti per Vivicittà e che interesseranno buona parte del lungomare e soprattutto la zona di Parco 2 Giugno passando per un pezzo di Japigia. L’appuntamento per i maratoneti è alle 10.30 in largo 2 Giugno per i due distinti percorsi da 12 e 4 chilometri.
Per il raduno Moto Guzzi invece già da diverse ore piazza Libertà è vietata alla sosta e lo sarà sino alle 20 di domani. Sempre domani, dalle 11 alle 13.00 scatterà anche il divieto di transito su corso Vittorio Emanuele, nel tratto compreso tra via Cairoli e via Andrea da Bari.
«Siamo solo al primo weekend che apre ufficialmente la stagione degli eventi a Bari - commenta il sindaco Antonio Decaro - con un’offerta che spazia dallo sport, alla cultura, agli spettacoli e agli eventi per il tempo libero con Torre Quetta che riapre domenica 23 aprile. Nelle prossime settimane, infatti, saranno tantissime le manifestazioni nazionali e internazionali che hanno scelto la nostra città come location e grazie alle quali arriveranno tantissimi turisti. Già oggi, su uno dei maggiori portali di ricezione, per questo lungo fine settimana, risultano prenotate l’87% delle strutture presenti. Questo è un ottimo dato di partenza grazie anche alla collaborazione delle associazioni di categoria e degli albergatori». [Fra. Petr.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione