Cerca

Domenica 19 Novembre 2017 | 04:19

Killer con mitra e pistola

Bari, far west a Japigia
un morto e un ferito grave

La vittima è il 39enne Giuseppe Gelao, in fin di vita il 29enne Antonino Palermiti parente del boss Eugenio

Guerra fra clan a Bariun morto e un ferito grave

Un uomo è stato ucciso e un altro è rimasto gravemente ferito in un agguato avvenuto in serata sera a Bari, poco dopo le 20.30, in strada parallela di via Peucetia al rione Japigia. La vittima è il 39enne Giuseppe Gelao (morto sul colpo), mentre è ricoverato in gravissime condizioni in ospedale, il 29enne Antonino Palermiti (parente del boss Eugenio un tempo affiliato al clan Parisi) colpito in diverse parti del corpo (tra cui all'addome). Entrambi hanno precedenti penali e sono ritenuti legati a organizzazioni criminali baresi.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, i due erano a bordo di uno scooter che, mentre percorreva via Peucetia, è stato bersagliata da numerosi colpi esplosi dai killer, sopraggiunti molto probabilmente a bordo di un'auto che ha affiancato le vittime. In base ai numerosi bossoli rinvenuti per strada (almeno una dozzina), sarebbe stata utilizzata una mitraglietta e forse una pistola semiautomatica. Gelao, falciato da diverse proiettili, è finito sotto un bidone della spazzatura mentre Paermiti è stato soccorso e trasportato al Policlinico e sottoposto a un intervento chirurgico. Sul posto sono intervenute diverse pattuglie della Polizia: le indagini sono affidate alla Squadra mobile.

Non è chiaro, però, se ci sia stato un tentativo di difesa da parte delle vittime, che sembra fossero in sella a una moto. Nella notte sono state ascoltate persone vicine ai pregiudicati vittime dell’agguato. Un aiuto agli uomini della Squadra Mobile forse lo daranno le telecamere di sicurezza che si trovano per strada.

Non è da escludere che l'agguato sia riconducibile a una faida in atto tra clan nella zona che vede egemone il gruppo criminale guidato dal boss Savinuccio Parisi, attualmente detenuto.L'omicidio di oggi potrebbe essere collegato a un altro agguato mortale, avvenuto sempre al rione Japigia (in via Prezzolini) meno di due mesi fa: il 17 gennaio fu ucciso a pistolettate il 39enne Francesco Barbieri.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione