Cerca

Sabato 19 Agosto 2017 | 22:30

oggi in progrMMa

Al Carnevale di Putignano
Dopo i «cornuti» le donne sposate

Al Carnevale di PutignanoDopo i «cornuti» le donne sposate

PALMINA NARDELLI

PUTIGNANO- Programmate dalla Fondazione, continuano a susseguirsi le iniziative che stanno rendendo sempre più attrattivo l’evento del Carnevale putignanese, che nel 2017 compie 623 anni.
Oggi è in programma il quinto dei famosi «Giovedì di Carnevale», eredità di un passato nostalgico, che rivivono con un pizzico d’innovazione, necessaria per renderli appetibili alle nuove generazioni.
La giornata odierna è dedicata alle donne sposate. A stimolare l’atavico divertimento radicato nell’animo dei putignanesi è l’associazione culturale-turistica «Trullando» che nel centro storico, per l’undicesimo anno, realizza in dieci cantine o sottani «Carnevale N’de Jos’r». Un inoltrarsi nel borgo antico, tra stradine pittoresche e locali d’altri tempi, tra sapori tradizionali e musiche d’ogni genere, per accogliere e far divertire i visitatori, invitati a sfoggiare l’abito carnevalesco e a osare quel tocco di trasgressione che il contesto concede.
Il divertimento organizzato da Trullando si ripete nelle serate del 19, 23, 25, 26 e 28 febbraio.
Tornando al programma odierno, per i bambini dai tre agli otto anni, alle 17 e alle 19, ritornano, nella biblioteca comunale, gli incontri di lettura ad alta voce con «Pronti… leggiamo… Bia», curati dall’assessorato alla cultura. Alle 21, in piazza Moro, due gruppi musicali in concerto: «The Zen Circus» e i «Punti in espansione». Il primo viene da Pisa, diciotto anni di carriera e oltre mille concerti realizzati. Ha il merito di aver riportato lo spirito originale del folk al moderno cantautorato, con un tocco di punk. I «Punti» sono una band locale, con dieci anni di attività alle spalle, tre dischi all’attivo, l’ultimo, «L’essere perfetto», pubblicato nel 2015.
Divertimento assicurato anche per domani, venerdì 17 febbraio. Alle 20,30, nella tensostruttura di piazza Moro, «Avanzi di balera», ballo liscio, balli di gruppo e cotillon. Tutt’altra atmosfera, tutt’altre sensazioni quelle previste dalle 21 nei vicoli del centro storico, che si rivela il vero protagonista dell’atteso spettacolo itinerante «Mòstrati-Il Filo Rosso e il Labirinto», ideato da Vito Cassano, realizzato per il Carnevale di Putignano dalla compagnia «Eleina D» e organizzato da «I Make». In concreto, si esibiranno 60 artisti fra danzatori, acrobati, attori e musicisti. Uno straordinario spettacolo itinerante, lungo i percorsi labirintici del cuore antico della città del Carnevale per eccellenza. Non a caso lo spettacolo è ispirato al «Labirinto» immaginato da Dürrenmatt, nel testo «Il Minotauro».
Dieci le performance che si susseguono fatte di danza aerea, acrobatica e contemporanea, di pittura, teatro, canto lirico, percussioni e commedia dell’arte. Un viaggio su temi come la diversità, il rapporto vittima-carnefice, prigionia e libertà. Dieci i quadri, animati da gruppi, compagnie e scuole di danza: la palestra Joy Fit, le scuole di danza di Olimpia Pascale e «Artinscena» di Annalisa Bellini, «Quelli del Taiko» di Pietro Notarnicola, il «Teatro dei Leggieri» e la «Compagnia del Sole». Lo show sarà riproposto il 24 febbraio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione