Cerca

Domenica 19 Novembre 2017 | 15:07

Abuso d'ufficio a Lecce

Bari, Camera di commercio
processo per Angela Partipilo

Camera di Commercio di Bari sita in corso Cavour, 2, 70121

Camera di Commercio di Bari

Due ex segretari generali della Camera di Commercio a processo per abuso d’ufficio. Il gup Alcide Maritati ha rinviato a giudizio Angela Patrizia Partipilo, 56 anni, di Bari (attualmente in servizio a Bari) e Maurizio Pirazzini, 49 anni, di Ferrara. Il processo si aprirà il prossimo 3 aprile davanti ai giudici della seconda sezione collegiale.

La vicenda penale è stata avviata dopo una guerra di carte bollate davanti ai giudici del Tar. Nel 2004 viene lanciato un bando per due posti da dirigente in seguito al quale è stilata la graduatoria degli idonei. Quando nel 2009 lo stesso ente indìce una selezione interna per l’individuazione di due incarichi dirigenziali, il quinto in graduatoria (terzo idoneo) presenta ricorso al Tar, contestando il fatto che non si sia attinto dalla graduatoria pre-esistente. Si innesca una battaglia legale che va avanti per quasi dieci anni. In una prima fase il ricorrente (il commercialista Claudio Luigi Leuci) ottiene due sentenze favorevoli dai tribunali amministrativi: la prima del Tar nel 2012, la seconda del Consiglio di Stato a dicembre del 2013.

La seconda fase del contenzioso parte nel 2014, con il ricorso 914, per ottenere l’esecuzione della sentenza e quindi la sottoscrizione del contratto di lavoro. La vicenda è approdata anche in Procura. Il procuratore aggiunto Elsa Valeria Mignone ha aperto un fascicolo d’indagine soffermando accertamenti e riscontri sui profili dei due segretari. Secondo le conclusioni degli inquirenti, gli imputati avrebbero omesso di effettuare lo scorrimento della graduatoria nella copertura a tempo indeterminato senza utilizzare la graduatoria in cui compariva Leuci.

In maniera ostinata, dal 2008 al 2014, scriveva il magistrato nell’avviso di conclusione. Da qui la richiesta di rinvio a giudizio. Gli imputati sono difesi dagli avvocati Giuseppe Corleto e Francesco Vergine. Leuci si è costituito parte civile con l’avvocato Francesco Epifani. [f.oli.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione