Cerca

Martedì 24 Ottobre 2017 | 13:30

Dopo la denuncia della vittima

Minacciava anziana per soldi
Bari, arrestato un «tuttofare»

BARI - Gli agenti di polizia hanno arrestato Silvio Patruno, di 42 anni, disoccupato e senza fissa dimora, con l’accusa di estorsione e violenza privata in danno di un’anziana. Quest’ultima ha trovato il coraggio di denunciare una serie di aggressioni fisiche e minacce che avrebbe subito negli anni.
Secondo quanto raccontato dalla donna, tutto comincia nel 2015, quando Patruno le chiede di svolgere alcuni lavoretti domestici in cambio di piccole somme di denaro. La donna, vedova, acconsentì e da quel momento quando aveva bisogno di piccole riparazioni o di aiuti in casa, lo chiamava.
Nel tempo, sempre secondo quanto denunciato dalla donna, l'uomo si sarebbe fatto sempre più insistente nella richiesta di denaro imponendo la sua presenza in casa della donna ogni 15/20 giorni. Ma al rifiuto delle incalzanti richieste, il 41enne ha avrebbe iniziato ad aggredire l’anziana con pugni e schiaffi, arrivando a minacciarla di morte. Minacce che si sono protratte per circa un anno e al culmine delle quali l’uomo avrebbe puntato un coltello alla gola della donna, minacciando di morte lei e i suoi familiari. In un’altra occasione avrebbe tentato di entrare in casa con la forza. Patruno è ora ai domiciliari in un alloggio che gli è stato messo a disposizione dal titolare di un’azienda per il quale aveva appena cominciato a lavorare.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione