Cerca

Domenica 19 Novembre 2017 | 13:34

La sosta per il Policlinico

Polipark chiuso per lavori
Navetta dal parcheggio Coop

Dopo l'entrata un funzione dell'autosilo (aprile 2017) nell'ex Consorziale compariranno le soste a pagamento

Polipark chiuso per lavoriNavetta dal parcheggio Coop

Chiuso per «lavori in corso» sino al 31 marzo del prossimo anno. Poi diventerà uno dei parcheggi di scambio più grandi del Sud Italia, dotato di biglietteria, punto ristoro e sala d’attesa. E nel futuro con una doppia possibilità: lasciare l’auto e salire a bordo di un treno o di un bus per arrivare in piazza Moro in pochi minuti. Gli automobilisti baresi, e non solo, dal 12 dicembre dovranno momentaneamente rinunciare al Polipark, l’autosilo multipiano di via Solarino che ogni giorno ospita centinaia di auto dirette al Policlinico e dintorni. Una chiusura necessaria per i lavori di adeguamento e di manutenzione grazie ai quali l’attuale capienza da 900 posti auto salirà a 1.453 consegnando di fatto il quarto park and ride cittadino. I lavori, per un importo di 2,1 milioni di euro, sono finanziati nell’ambito dei 7 milioni stanziati quattro anni fa dalla Regione Puglia, che hanno consentito a Comune e Amtab di acquisire una struttura sull’orlo del fallimento e della dismissione.

In questi tre mesi di stop alle auto nell’immobile adagiato al Policlinico, gli automobilisti non dovranno imprecare per cercare parcheggio. Comune e Amtab hanno infatti individuato un’area da 800 posti, attiva dall’8 dicembre al 31 marzo e messa gratuitamente a disposizione dal gruppo Coop Alleanza 3.0 nella zona parcheggio dell’Ipercoop di viale Pasteur dove sarà possibile lasciare l’auto al costo giornaliero di un euro (e di 30 centesimi per ogni passeggero trasportato) e salire a bordo della linea F. Si tratta di un bus navetta diretto a piazza Giulio Cesare (all’ingresso monumentale del Policlinico) e che nei giorni feriali, dalle 5.45 sino alle 22.10, con una frequenza di 10 minuti effettuerà il percorso di andata lungo via Sangiorgi, via San Giorgio Martire, via Cifarelli, viale Ennio e Policlinico. Al ritorno invece procederà verso viale Orazio Flacco e viale Cotugno in direzione Ipercoop. E in occasione delle festività natalizie sarà attivo dalle 8 anche nelle due domeniche dell’11 e del 18 dicembre e nelle giornate del 6 e 8 gennaio. L’Amtab garantirà la sua presenza con un chiosco dove acquistare i ticket e ospitare una squadra di vigili urbani e una di verificatori.

Aprile 2017 È la data più importante per la mobilità all’interno e all’esterno del Policlinico. Una volta riaperto il Polipark spariranno moltissime auto tra i viali del nosocomio e saranno istituiti 280 posti a pagamento, con tariffe orarie (i primi 30 minuti gratis) in stile Zsr e parcheggi aeroporti, al fine di scoraggiare i furbetti che ogni giorno ai varchi di accesso chiedono di entrare con l’auto accampando ogni tipo di scusa, dalla suocera caduta per le scale alla nonna morente. «Con la polizia municipale abbiamo sottoscritto una convenzione grazie alla quale potrà essere effettuato ogni tipo di controllo tra i vari padiglioni» spiega il direttore generale del Policlinico Vitangelo Dattoli. Proprio nei giorni scorsi i controlli a tappeto dei vigili urbani hanno permesso di scovare decine e decine di falsi pass per invalidi esposti anche sulle auto di alcuni dipendenti dell’azienda ospedaliera. Al tempo stesso con il potenziamento della linea Bari-Modugno delle Fal, il Polipark diventerà anche un park and train dove lasciare l’auto e salire a bordo del treno per raggiungere in 4 minuti piazza Moro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione