Cerca

Giovedì 23 Novembre 2017 | 19:39

Islam

Comune Bari, no animali
a «Festa del sacrificio»

BARI - «Non prevede in alcun modo il coinvolgimento di animali da sacrificare in segno di fede, ma solo il raduno dei partecipanti» la 'Festa del sacrificiò che si svolgerà domani a Bari, all’interno dello Stadio della Vittoria, l’evento religioso organizzato dalla Sezione pugliese della Comunità Islamica d’Italia - Cidi.

«Si tratta - viene specificato nel comunicato del Comune di Bari - della festa religiosa più importante dell’Islam, un momento collettivo di partecipazione e di preghiera che commemora il Profeta Abramo e la sua scelta di sacrificare il suo primogenito in segno di obbedienza a Dio che, al momento del sacrificio, lo avrebbe poi sostituito con un agnello». Nello stadio di Bari si raduneranno alcune migliaia di fedeli a partire dalle ore 7.00 e comincerà la preghiera collettiva intorno alle 8.30 sotto la guida di Sharif Lorenzini, presidente della comunità islamica d’Italia - Cidi - e dell’Imam Adbdurrahman Ayub Said, presidente della Comunità Islamica di Puglia.

Alla «Festa del Sacrificio» è prevista la partecipazione di tutte le famiglie della Comunità islamica regionale, adulti e bambini, e la manifestazione - è detto nella nota del Comune - "è aperta a tutti coloro i quali, a prescindere dal proprio credo, vorranno condividere un momento di condivisione e di vicinanza spirituale. Ai bambini e ai ragazzi presenti saranno rivolte le attività sportive realizzate dal Coni regionale a partire dalle 10.00 e fino alle 13.00.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione