Cerca

Giovedì 23 Novembre 2017 | 19:22

dall'india

Il cane di Girone è arrivato
La moglie Vania: siamo felici
di riavere il «sergente» Argo

Il cane di Girone è arrivato La moglie Vania: siamo felici di riavere il «sergente» Argo

NEW DELHI - Argo, il cane golden retriever che è stato fedele compagno del fuciliere di marina Salvatore Girone nell’ultimo anno a New Delhi prima del rientro disposto dalla Corte di arbitrato dell’Aja, è giunto oggi a Roma. Ribattezzato dal suo proprietario 'sergente Argò, il cane era rimasto a New Delhi per la rapida partenza di Girone su un volo commerciale venerdì 27 maggio, ed ha potuto lasciare la capitale indiana solo dopo l’ottenimento dei documenti di accompagnamento.

Imbarcato ieri sera su un aereo della Lufthansa diretto a Monaco, Argo è finalmente giunto alle 8,10 all’aeroporto di Fiumicino con il volo LH 1840 dove ha trovato ad attenderlo la famiglia di Girone.

«Siamo felicissimi di riabbracciare il 'sergente Argò": così Vania Girone, moglie del marò Salvatore. Nei giorni in cui Salvatore Girone era già rimpatriato in Italia, racconta la Girone, «Argo è stato curato e accudito con affetto unico dalla famiglia dell’addetto militare dell’ambasciata italiana in India, Roberto Tomasi, che ringraziamo in maniera sentita».

Argo sarà particolarmente felice di ritrovare la figlia piccola di Girone, Martina: «Avevamo scelto questo cane per lei, e poi avevamo deciso di lasciarlo a Nuova Delhi con il papà. Adesso non vede l’ora di poterlo avere ogni giorno con sè a Torre a Mare», conclude la signora Vania.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione