Cerca

Venerdì 17 Novembre 2017 | 22:22

Una turista di livorno

Anziana vittima di scippatori
finisce in ospedale: femore rotto

La donna, 77 anni, è stata aggredita vicino alla Questura

Anziana vittima di scippatorifinisce in ospedale: femore rotto

Una donna di 77 anni, di Livorno, in visita di piacere a Bari è stata scippata ieri pomeriggio mentre passeggiava in piazza Massari, tra il palazzo della Prefettura e la sede della Questura. Un uomo l’ha aggredita alle spalle, portandole via la catenina che portava al collo. A quanto pare, stando ad una prima e parziale ricostruzione dell’accaduto, la turista, sebbene colta alla sprovvista e nonostante la violenza dello strappo, è riuscita a mantenersi saldamente sulle gambe. Spaventata, arrabbiata, ha reagito d’istinto, facendo qualche passo in direzione dell’aggressore mentre questi, inforcata una bicicletta, si allontanava pedalando con tutte la forza che aveva in corpo. A quel punto forse a causa della violenta emozione ha barcollato, mettendo un piede in fallo ed è caduta rovinosamente al suolo, sul fianco destro. Alcuni passanti e compagni di gita l’hanno soccorsa, chiedendo immediatamente l’intervento del 118 che è giunto in piazza Massari con una autolettiga nel breve volgere di pochi minuti.
La 77enne, ha insistito più e più volte perché venisse lasciata lì, in compagnia delle persone che erano con lei impegnate in un giro turistico per Bari vecchia. I soccorritori si sono resi conto che quella caduta aveva avuto delle conseguenze gravi e hanno deciso di trasportare la donna, nonostante le sue insistenti richieste, al Pronto soccorso dell’ospedale San Paolo, dove medici e infermieri l’hanno sottoposta a una esame radiografico. L’indagine ha evidenziato la frattura del femore. «Quella catenina era sottile, leggera, ma aveva un grande vvalore affettivo» ha raccontato la turista. Sul posto sono intervenuti sia gli uomini della Questura che i carabinieri. A questi ultimi sono state affidate le indagini in base al programma che prevede la divisione della città in aree che vengono affidate alternativamente ora al controllo della Polizia di Stato, ora dell’Arma dei Carabinieri. Sono state raccolte alcune testimonianze e acquisite le registrazione delle telecamere presenti nella zona.
Stessa sorte è capitata la scorsa domenica a una turista francese, anche lei finita in ospedale con il femore fratturato dopo essere stata scippata da due persone su uno scooter mentre attraversava l’incrocio tra via Cairoli e via Roberto da Bari. Le indagini in questo caso sono state affidate agli uomini dell’Ufficio di prevenzione generale e soccorso pubblico della Polizia di Stato che hanno messo a verbale il racconto della vittima ed esaminato le registrazioni delle telecamere di sicurezza installate in prossimità di quell’incrocio. A quanto pare alla guida dello scooter dello scippo vi era una donna. La bella stagione ha già risvegliato l’istinto aggressivo e l’abilità criminale dei maestri baresi dello «strappo», del «borseggio», della rapina che hanno ripreso ad alleggerire turisti, riservando a visitatori di tutte le nazionalità il medesimo trattamento.[l. nat. ]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione