Cerca

Lunedì 20 Novembre 2017 | 12:57

Disposti dal pm

Cadavere recuperato in mare
autopsia ed esame del dna

recupero cadavere

BARI - Il pm del Tribunale di Bari, Bruna Manganelli, ha disposto l’autopsia sul cadavere recuperato ieri, in mare, in località 'Cala Corvinò a Monopoli, nel sud barese. Il corpo era a circa tre metri di profondità, a cinque metri dalla riva. Era completamente nudo e avvolto da numerose cime, una delle quali era legata ad un mattone forato che serviva da zavorra per tenere il cadavere sott'acqua.

Sull'identità della vittima non vi è finora alcuna certezza e il medico legale che compirà l’autopsia, Alessandro Dell’Erba, dovrà compiere l’esame del Dna. Al momento, quindi, non vi sono elementi certi - dicono gli investigatori - per poter collegare il cadavere alla scomparsa di uomo di 56 anni avvenuta nei giorni scorsi sempre a Monopoli.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione