Cerca

Domenica 19 Novembre 2017 | 19:05

Nel tratto tra Polignano e Conversano

Moto si toccano sulla 171
e si schiantano su due auto
due morti e un ferito grave

Ambulanza si scontra con automentre trasporta bimbo asmatico

foto vivilastrada.it

CONVERSANO (bari) - Due giovani motociclisti, Francesco Vittorione, di 23 anni, di Noci, e Giuseppe Deramo, di 21, di Sammichele, sono morti in un incidente stradale avvenuto ieri pomeriggio intorno alle 17,40 sulla provinciale che collega Conversano a Polignano, a circa un chilometro e mezzo da Conversano.
Stando a una prima ricostruzione, i due amici viaggiavano in direzione di Polignano in sella a una moto da strada, una «Honda Cbr» bianca che, per cause in corso di accertamento, si è scontrata frontalmente con una «Yamaha R1» gialla, altra motocicletta sportiva, proveniente dalla direzione opposta, sulla quale viaggiavano altri due uomini, rimasti feriti: trasportati in ospedale inizialmente in prognosi riservata, poi sono stati dichiarati fuori pericolo. Secondo le primissime notizie, tutti e quattro i motociclisti indossavano il casco.
Nell’impatto sono rimaste coinvolte anche due auto, una Peugeot 307 e un’Alfa Romeo 156, sulle quali c’erano quattro persone ciascuna: gli otto occupanti complessivi delle vetture sono rimasti feriti in modo leggero.
La scena che si è presentata ai primi soccorritori è stata raccapricciante. Per Francesco Vittorione e Giuseppe Deramo non c’era più nulla da fare: erano deceduti sul colpo. Le due moto erano praticamente aggrovigliate: il colore bianco dell’Honda si confondeva con il giallo della Yamaha.
Sul posto i sanitari del 118, gli agenti del distaccamento della Polizia stradale di Castellana Grotte e i Vigili del fuoco del distaccamento di Putignano, questi ultimi agli ordini del caposquadra Cosma Polignano. I pompieri hanno estratto i feriti dagli abitacoli delle due auto. I Carabinieri della stazione di Conversano hanno collaborato agli accertamenti. Gli agenti della Polizia municipale di Conversano, agli ordini del dottor Giuseppe Di Capua, hanno gestito la viabilità alternativa. La provinciale Conversano-Polignano, un rettilineo piuttosto stretto e in lieve pendenza che non presenta grosse insidie apparenti, è stata interrotta fino a tarda sera.
Sulle bacheche Facebook dei due ragazzi morti si moltiplicano le parole di dolore, di rimpianto e di rabbia. A Sammichele, città nella quale abitava Deramo, e per Vittorione a Noci dove abitava e a Turi dove aveva legami familiari e amicizie, la tragica notizia si è sparsa rapidamente.
Dell’accaduto è stato informato il pubblico ministero di turno alla Procura della Repubblica di Bari, che coordina le indagini finalizzate a risalire alla dinamica e alle eventuali responsabilità della ennesima tragedia stradale.
Intanto è da registrare un altro incidente in Terra di Bari, avvenuto intorno alle 14 a Santeramo, sulla provinciale per Gioia, in contrada Bellarosa. Tre auto, per cause da accertare, si sono scontrate tra loro: un suv Kia Sport, una Volkswagen Golf e una Peugeot 3008. Cinque persone sono rimaste ferite, quattro delle quali, in modo grave, sono state trasportate all’ospedale Miulli di Acquaviva. Sul posto i sanitari del 118 di Gioia Soccorso e di altre postazioni, i Vigili del fuoco dei distaccamenti di Altamura e Putignano e i Carabinieri. La strada è rimasta bloccata per alcune ore.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione