Cerca

Sabato 18 Novembre 2017 | 01:57

Bari

Tenta rapina in tabaccheria
21enne arrestato, condannato
e rimesso subito in libertà

Michele Leti, con il volto coperto e impugnando una pistola, aveva preso di mira una tabaccheria di via Campione, al quartiere Picone, ma il titolare gli ha scaraventato contro un espositore di caramelle mettendolo in fuga

Tenta rapina in tabaccheria 21enne arrestato, condannato  e rimesso subito in libertà

BARI, - I carabinieri hanno arrestato a Bari un giovane di 21 anni, Michele Leti, con l’accusa di tentata rapina. Il giovane, con il volto coperto e impugnando una pistola, aveva preso di mira una tabaccheria di via Campione, al quartiere Picone, ma il titolare gli ha scaraventato contro un espositore di caramelle mettendolo in fuga.

All’esterno due carabinieri in borghese in servizio antirapina si sono accorti di quanto stava accadendo e il giovane, dopo un tentativo di fuga, è stato bloccato, disarmato e arrestato. La pistola si è rivelata una innocua 'scacciacanì. Processato per direttissima, Leti è stato condannato ad un anno e 10 mesi di reclusione con pena sospesa e rimessione in libertà.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • rossini

    08 Aprile 2016 - 20:08

    La pena è ridicola. La sospensione della pena e la rimessione in libertà sono del tutto ingiustificate. Serviranno soltanto a convincere il rapinatore e tanti come lui che, tutto sommato, a fare il delinquente si rischia molto poco. E se il tabaccaio fosse stato armato e avesse reagito sparando? Mica poteva sapere che si trattava di una pistola giocattolo.

    Rispondi

    • lufuecu

      09 Aprile 2016 - 11:11

      La colpa del mal funzionamento della giustizia è dei giudici... Hai ragione a delinquere si rischia tutto sommato poco.... E noi cittadini onesti non ci sentiamo sicuri...

      Rispondi

Altri articoli dalla sezione