Cerca

Lunedì 20 Novembre 2017 | 03:24

La refezione scolastica a Bari

Piatti locali e dieta mediterranea
ecco il menu estivo delle scuole

Tutte le novità del servizio mensa svolto da Ladisa Spa in vigore fino a fine giugno

Ninni Perchiazzi

Mense comunali, servizio prolungato fino a fine giugno con le novità del nuovo menu di primavera. Famiglie e bambini potranno quindi scegliere tra piatti e ingredienti tipici della nostra terra e della dieta mediterranea, ai quali è stata data la preferenza dai componenti della Giunta mensa, nella quale siede una rappresentanza dei genitori degli alunni iscritti al servizio di refezione scolastica comunale.

All’incontro, svoltosi la scorsa settimana, al fine di decidere, condividere e predisporre il nuovo menu primavera-estate, per la prima volta ha partecipato la nutrizionista della ripartizione Politiche educative e giovanili del Comune. Il programma è stato poi condiviso e accolto dalla Ladisa, l'azienda responsabile del servizio approvato anche dalla Giunta mensa.

Tra le principali novità, spazio quindi a orecchiette pomodoro e basilico, cavatelli con pomodoro e ricotta marzotica, focaccia barese, riso con crema di zucchine, insalata di pasta con verdure di stagione: solo per citarne alcuni. A cibi freschi e piatti che rientrano nelle tradizioni alimentari locali, si affianca poi la previsione di un costante monitoraggio del gradimento del nuovo menu, nell’ottica anche di poter effettuare variazioni su richiesta dei piccoli utenti.

La lista dell’offerta culinaria verrà definitivamente approvata dall'amministrazione comunale, per poi divenire esecutiva (salvo eventuali problemi burocratici), dalla seconda settimana di aprile sino a fine giugno previa informativa della Giunta mensa.

«Il nuovo menu, il primo predisposto dalla nutrizionista comunale, ha recepito le istanze pervenute dal confronto con i genitori di queste settimane - spiega l'assessore comunale alla Pubblica istruzione, Paola Romano -. Abbiamo voluto aumentare la presenza di prodotti del nostro territorio e preparare piatti graditi ai bambini nel rispetto di una dieta equilibrata».

Tutti i dettagli saranno resi ufficiali nei prossimi giorni con la comunicazione al presidente della Giunta mensa e alle scuole.

Intanto sono stati resi noti i risultati dei sopralluoghi a sorpresa effettuati nei refettori scolastici da parte del personale comunale durante il servizio mensa. «Gli ambienti visitati sono risultati idonei e non sono state riscontrate problematiche», fanno sapere dalla Ripartizione comunale in una nota.

I sopralluoghi continueranno ad essere e per tutto l'anno scolastico, fino alla fine giugno, per poi riprendere ad ottobre, «al fine di poter garantire il miglior servizio possibile».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione