Cerca

Giovedì 23 Novembre 2017 | 21:40

Bari

Arrestato due volte in due ore
georgiano 43enne finisce in cella

Destinatario di un decreto di espulsione dal territorio italiano, prima fornisce un cognome falso e viene arrestato ai domiciliari, poi esce di casa e finisce in carcere

Arrestato due volte in due ore georgiano 43enne finisce in cella

BARI - Arrestato due volte in due ore. Un georgiano di 43 anni, residente nel quartiere Libertà di Bari, destinatario di un decreto di espulsione dal territorio italiano, fermato dai Carabinieri durante un controllo, fornisce un cognome falso, variato per una lettera da quello autentico, e viene arrestato ai domiciliari una prima volta con l’accusa di falsa attestazione sull’identità personale.

I Carabinieri però decidono così di appostarsi con un’auto civetta fuori dalla sua abitazione. Dopo venti minuti l’uomo esce di casa. Pochi passi, però. La sua passeggiata si è conclusa, in manette. E stavolta per lui si sono spalancate le porte del carcere.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione