Cerca

Sabato 25 Novembre 2017 | 03:06

Vicino allo stadio San Nicola

Bari, un 30enne romeno
ucciso con un colpo di pistola
Arrestati i presunti assassini

L'uomo è stato colpito all'addome nei pressi della sua abitazione in una zona di campagna vicino allo stadio San Nicola. Gli autori sarebbero fratello e marito della sorella della compagna della vittima

carabinieri

BARI -  I carabinieri hanno arrestato i presunti responsabili dell'omicidio, avvenuto nel pomeriggio nel rione Carbonara di Bari, di Robert Gabriel Asan, il cittadino romeno di 30 anni, morto dopo essere stato raggiunto da un colpo di pistola all'addome. Si tratta di Michele Tangorra, di 40 anni, e di Nicola Ruggieri, di 48, rispettivamente fratello e marito della sorella della compagna di Asan, arrestati con l'accusa di omicidio volontario.

Asan, con precedenti per estorsione, percosse, rissa, minacce, resistenza e violenza a pubblico ufficiale, era da poco uscito dal carcere. Il movente dell'omicidio sarebbe ricondurre a dissidi nell'ambito familiare. A trovare il corpo senza vita del romeno, freddato con un colpo di pistola calibro 7,65 all'addome, a poca distanza da casa, la compagna dell'uomo. Nel pomeriggio sono stati eseguiti tre stub. Le indagini serrate dei carabinieri e della Sis hanno consentito in poche ore di individuare i presunti assassini.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione