Cerca

Mercoledì 22 Novembre 2017 | 06:44

Bari

Colpo a Scienze della Formazione
arrestati anche alcuni minorenni

Furono gravemente danneggiati gli arredi e le strutture dei locali universitari. Le persone coinvolte sarebbero i responsabili di numerosi furti avvenuti in città

Colpo a Scienze della Formazione arrestati anche alcuni minorenni

BARI - Sono circa una decina i furti che avrebbe commesso il gruppo di giovani, di età compresa tra 20 e 35 anni, oltre a tre minorenni, arrestato oggi dalla polizia a Bari. Per gli inquirenti sono i responsabili del furto avvenuto all’interno del palazzo Chiaia-Napolitano, oggi sede di alcune facoltà dell’università Aldo Moro. Un gruppo di persone nazionalità diverse - italiani, romeni, indiani e africani - entrate in contatto tra loro attraverso la frequentazione di piazza Cesare Battisti.

Sono otto i presunti appartenenti alla banda, quattro dei quali finiti in carcere e due ai domiciliari. Oltre a loro, sono accusati, in concorso, di furto aggravato, ricettazione, riciclaggio e rapina aggravata anche tre minori: due sono stati accolti in comunità e il terzo trasferito all’istituto Fornelli di Bari.

Il furto negli uffici del Dipartimento di Scienze della formazione, psicologia e comunicazione in via Crisanzio venne messo a segno il 4 gennaio 2015 e fruttò alla banda, tra le altre cose, 11 IMac Apple, 13 notebook, tre videoproiettori, due tablet, un monitor TV 39 pollici, tre hard disk esterni, un Macbook, una stampante multifunzione e diversi toner. Oltre ai furti, al gruppo viene attribuita anche una rapina, compiuta con taglierino alla mano e armati di bottiglia di vetro, ad un giovane al quale furono sottratti telefonino, orologio e finanche gli occhiali da vista.

I furti venivano compiuti per lo più nel quadrilatero murattiano, trasformando piazza Cesare Battisti anche in deposito della refurtiva che veniva prima nascosta e poi prelevata per disfarsene. Il questore di Bari, Antonio De Iesu, ha rivolto l’ennesimo appello ai cittadini a collaborare con le forze dell’ordine, invitando i commercianti a dotarsi di telecamere di sicurezza rivelatesi preziose nell’ultima indagine.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione