Cerca

Venerdì 24 Novembre 2017 | 19:48

due ore di disagi

Bari, si rompe tubazione
black out al «Di Venere»

il disagio causato "dalla lesione di una tubatura che ha provocato una massiccia infiltrazione di acqua a danno del quadro elettrico generale

di venere

La rottura di una tubazione e il conseguente allagamento della cabina elettrica ha provocato un black out di due ore all'ospedale Di Venere, di Carbonara. Ne dà notizia lo stesso direttore generale dell'Asl, scusandosi per quanto accaduto e precisando che il disagio è stato causato "dalla lesione di una tubatura, presente all’interno di una vecchia cabina elettrica, che ha provocato una massiccia infiltrazione di acqua a danno del quadro elettrico generale. Sono state interessate dalla conseguente interruzione di energia elettrica le seguenti utenze: Servizio di Risonanza Magnetica; Citologia e Screening; Servizio Dialisi; Divisione di Nefrologia; Centrale Termica (con interruzione dell’erogazione dell’acqua fredda in tutto il complesso ospedaliero ed interruzione della produzione di acqua calda per riscaldamento)”.

Dopo l'intervento di squadre tecniche, è stata tamponata l'infiltrazione mentre nel frattempo sono intervenute le squadre di elettricisti per ripristinare il black out che è stato risolto dopo due ore: in q L’intera funzionalità delle linee elettriche è stata riattivata a due ore di distanza dal black out.

“Il black out che ha colpito l’Ospedale Di Venere” – conclude il Direttore Generale della ASL Bari Dottor Vito Montanaro – rientra nella casistica degli eventi impossibili da prevedere ma sono soddisfatto della reattività con cui siamo riusciti ad intervenire dal momento in cui è stato verificato il problema tecnico riportando la situazione alla normalità nel giro di poche ore”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione