Cerca

Domenica 19 Novembre 2017 | 13:27

Riqualificazione

Bari, al Molo San Nicola
piazza sul mare e «sushi»

Il sindaco,Antonio Decaro, insieme con gli assessori ai Lavori pubblici e allo Sviluppo economico del Comune, Giuseppe Galasso e Carla Palone, ha effettuato un sopralluogo dove sono terminati i lavori

Bari, al Molo San Nicola piazza sul mare e «sushi»

BARI - Prevede una piazza sul mare del 'sushi baresè la riqualificazione dell’area del Molo San Nicola a Bari: lo rende noto il sindaco, Antonio Decaro, che oggi, insieme con gli assessori ai Lavori pubblici e allo Sviluppo economico del Comune, Giuseppe Galasso e Carla Palone, hanno effettuato un sopralluogo dove sono terminati i lavori.

Gli interventi hanno riguardato la demolizione e la ricostruzione di 22 depositi per i pescatori con la realizzazione dei servizi igienici, la rimozione della pavimentazione esistente sulla banchina e la ripavimentazione in getto di calcestruzzo e fasce in pietra di Trani, la demolizione dei vecchi muretti in pietra del molo e la riproposizione della balaustra in tubolari metallici, come per l’intero lungomare, nonchè la realizzazione dell’impianto di videosorveglianza. L'importo complessivo dei lavori ammonta a 465.420,24 euro.

«Oggi ricomponiamo i due volti della stessa medaglia - dichiara Decaro - dopo la zona della marineria del molo dirimpettaio di Sant'Antonio, già riqualificato e inaugurato, è la volta dei box per i pescatori del molo San Nicola. Questi sono piccoli interventi che incrociano la riqualificazione di piccole porzioni di costa con la qualità della vita e del lavoro degli operatori cittadini della pesca, che sono una componente molto importante della nostra economia. Ed è insieme a loro che vogliamo crescere: riqualificheremo l’intera area superiore, a cominciare dalla zona dove oggi si vende il pesce, che può diventare un mercato per la vendita di giorno e un punto di piccola ristorazione la sera dove degustare uno degli alimenti più buoni che abbiamo, sperimentando nuove forme di preparazione».

Al sopralluogo hanno partecipato anche alcuni pescatori a cui "nelle prossime settimane - ha dichiarato l’assessora Palone - saranno affidati i box ristrutturati tramite un bando pubblico: nell’attesa affidiamo agli stessi pescatori la cura di questo luogo». «A garanzia della sicurezza dell’area - ha reso noto Galasso - sono state istallate due telecamere che ci permetteranno di monitorare costantemente gli spazi e, secondo quanto previsto dalle nuove tecnologie, anche di conservare le immagini per 7 giorni».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione