Cerca

Giovedì 23 Novembre 2017 | 17:54

Va al gruppo misto

Lascia anche l'ultima consigliera
Fi scompare al Comune di Bari

Il gruppo scompare dall’assise cittadina dove è stato presente ininterrottamente dal 1995. La scelta della Melini è la risposta alla decisione di Silvio Berlusconi di commissariare il partito con la nomina al vertice del deputato Sisto

Fi scompare al Comune di Bari lascia anche l'ultima consigliera

BARI - Forza Italia non ha più un rappresentante nel Consiglio comunale di Bari: con la dissociazione oggi dell’ultima eletta con gli azzurri, Irma Melini, il gruppo scompare dall’assise cittadina dove è stato presente ininterrottamente dal 1995. La scelta della Melini, fino a pochi giorni fa responsabile cittadina di Fi, è la risposta alla decisione di Silvio Berlusconi di commissariare il partito a Bari con la nomina al vertice del deputato Francesco Paolo Sisto, del quale Melini è stata a lungo stretta collaboratrice.

In una conferenza stampa a Palazzo di città, introdotta dalla canzone di De Gregori «La leva calcistica della classe 1968», Melini ha annunciato di avere già protocollato la richiesta di iscrizione al gruppo misto e ha presentato il simbolo di una nuova formazione, #scelgobari, in cui si riconosce. «Abbandono la nave per ultima - ha detto - e mi salvo solo perchè so nuotare. La nave va a picco. Ho chiamato i parlamentari Nunzia De Girolamo e Michele Boccardi per informarli della situazione». "Ho saputo dallo stesso Sisto che avrebbe avuto la delega - ha detto ancora - Questo non è il partito che abbiamo servito. Non riconosco, insieme agli altri componenti dell’ex segreteria cittadina, il commissariamento stesso».

Nelle ultime elezioni comunali di Bari Forza Italia aveva eletto quattro consiglieri ma ormai tutti hanno lasciato le insegne berlusconiane: Michele Picaro ha aderito al Ncd, Pasquale Finocchio e Fabio Romito ai Conservatori e riformisti di Raffaele Fitto, la Melini al gruppo misto (a cui si è iscritta anche la ex vice commissaria cittadina di Fi, Fabiana Mercurio, consigliera del primo Municipio).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • martonix

    11 Febbraio 2016 - 09:09

    Se a livello nazionale, ed è sotto gli occhi di tutti, Berlusconi si è ridotto a fare """il portaborse""" a Savini, il risultato della fine di FI a Bari e non solo non poteva che essere questo!

    Rispondi

  • rossini

    11 Febbraio 2016 - 08:08

    Anche la Melini ha tradito? Che ci volete fare, è la maledizione dei cognomi che finiscono in "ini": Follini, Casini, Fini, Verdini e, nel suo piccolo, ora anche la Melini. Il tradimento evidentemente è nel DNA degli "INI".

    Rispondi

Altri articoli dalla sezione