Cerca

Giovedì 23 Novembre 2017 | 10:31

La scomparsa di Vito Vasile una vita senza peli sulla lingua

La scomparsa di Vito Vasile una vita senza peli sulla lingua

BARI - E' morto ieri sera, all'età di 72 anni, Vito Vasile, noto imprenditore barese. Se ne è andato nell’ospedale Di Venere di Carbonara, alla vigilia di un delicato intervento chirurgico che avrebbe dovuto tentare di salvarlo. Vito Vasile (ristoratore, albergatore e costruttore) ha dedicato la sua vita al lavoro, ma soprattutto alla famiglia: la moglie, i figli e i nipoti.

Battuta pronta, ironico, la sua critica - recentemente approdata su Facebook - non risparmiava nessuno, politici compresi. Tra le sue passioni, il ciclismo e il Bari (pagò la trasferta della squadra biancorossa nel periodo del fallimento). Molto vicino alle attività dei bambini, ne sosteneva inziative sportive e didattiche.

Nel 2004, alla vigilia delle amministrative che incoronarono Michele Emiliano, Vasile - ex fondatore di FI - sposò il progetto del futuro sindaco anche lui finito nel mirino dei suoi «attacchi» fantasiosi ma efficaci. Dopo aver costruito il «Vittoria Parc hotel» e aver acquisito l’hotel Boston fu protagonista-vittima di una vicenda giudiziaria (da cui ne è uscito assolto) legata alla costruzione del suo ultimo sforzo imprenditoriale, un complesso edilizio-alberghiero (Parco dei Principi) a Lama Balice, di cui ha lasciato in eredità un libro denuncia «L’intruso».

A chi lo chiamava «il matto», lui sorrideva e diceva: «Bravo, così mi piaci». I funerali, oggi, alle 17, in Cattedrale.

“La nostra città ha perso un grande imprenditore”, ha detto il presidente di Confindustria Bari BAT Domenico De Bartolomeo. “E’ stato un uomo brillante e coraggioso, che ha sempre detto con franchezza e con forza ciò che veramente pensava, senza timore di condizionamenti. – continua De Bartolomeo –  In più occasioni, non esitando a   denunciare apertamente le storture della macchina burocratica pubblica, ha difeso la libertà d’intrapresa e la legalità. Con questo suo coraggio, Vito Vasile  si è fatto interprete della difficile condizione in cui ci troviamo spesso a lavorare noi imprenditori, ed anche per questo gli siamo grati e lo ricorderemo come figura esemplare della nostra categoria.”

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione