Cerca

Martedì 21 Novembre 2017 | 07:06

Concertone di Capodanno a Bari cast sempre più ricco Divieti in centro per 10 giorni

Concertone di Capodanno a Bari cast sempre più ricco Divieti in centro per 10 giorni
di FRANCESCO PETRUZZELLI

BARI - Un palco mai visto in città: largo 50 metri e alto 25. Con una lista di artisti che di ora in ora si arricchisce. Ci saranno infatti anche Gianluca Grignani, Dolcenera e Benji e Fede, il duo amatissimo dai più giovani. E non si escludono altre sorprese.

Cresce l’attesa a Bari per il «Gigi D’Alessio e Friends», il concertone di Capodanno in piazza con diretta televisiva su Canale 5, Rtl 102.5, Radionorba e Telenorba. Dalle 21,15 i riflettori si accenderanno in piazza Prefettura per uno spettacolo che prevede oltre 120mila spettatori per artisti del calibro di The Kolors, Dear Jack, Briga, Anna Tatangelo, Bianca Atzei, Nek e Jordi Coll, idolo del pubblico femminile per la soap «Il Segreto».

Un appuntamento quindi, mai come quest’anno delicato, e che vedrà il suo prologo già nella serata del 30 dicembre quando gli artisti saliranno sul palco per le prove generali. Un palco montato all’incrocio con piazza Massari e rivolto verso il Margherita con telecamere e riprese tv garantite anche da un grande braccio che sarà montato su via Roberto da Bari.

Insomma, gli ingredienti per un evento ad alta partecipazione ci sono tutti e da giorni il Comune è alle prese con riunioni e comitati per avviare la delicata macchina organizzativa.

La viabilità - Piazza Prefettura si trasformerà in un set televisivo già dalla sera di domenica 20 per i primi allestimenti del palco. La piazza infatti sarà inibita alla sosta delle auto e scatterà il restringimento della carreggiata, per poi progressivamente determinare la chiusura al traffico dal 28 al 2 gennaio nel tratto di corso Vittorio Emanuele compreso tra via Cairoli e via Roberto da Bari. Stessa sorte toccherà a piazza Massari, che sarà chiusa sul lato destro, verso la Prefettura, con il lato opposto (verso il Tar) a doppio senso di marcia e senza auto in sosta. Nella giornata clou del 31, invece, la zona rossa sarà da via De Rossi sino al teatro Margherita, e su via Piccinni e su strada dell’Intendenza, alle spalle rispettivamente dei palazzi del Comune e della Prefettura per garantire le vie di fuga dagli androni retrostanti, dove troveranno spazio anche dei punti di primo soccorso.

Trasporti - Saranno garantiti circa 8mila posti auto dislocati in tutti i «Park & ride» cittadini, con i bus navetta che dalle 19,30 all’alba effettueranno capolinea in piazza Eroi del Mare e davanti al Castello Svevo. Saranno anche attivi dei parcheggi periferici e gratuiti nella zona della Fiera del Levante (nelle vie Bellini, Verdi, Orlando, Madonna alla Rena, Maratona) e al Palaflorio con bus navetta di collegamento al costo di un euro per il biglietto. L’Amtab metterà in campo quasi 30 bus aggiuntivi e corse speciali che partiranno dalle periferie come Carbonara, Ceglie, Loseto, Enziteto, Santo Spirito. E agli autisti – ma se ne discute ancora con i sindacati - sarà dato eventualmente un incentivo di 80 euro per evitare eventuale assenteismo.

Pulizia - Tutti i cassonetti lungo le vie a ridosso di piazza Prefettura saranno bonificati per ragioni di sicurezza e saranno poi collocati nelle traverse per garantire la corretta raccolta differenziata soprattutto di plastica e vetro, contro l’incubo bottiglie e bicchieri. L’Amiu metterà in servizio 16 operatori e due spazzatrici che si occuperanno solo di piazza Prefettura. Saranno anche garantiti i servizi igienici con il montaggio di appositi bagni chimici.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione