Cerca

Sabato 18 Novembre 2017 | 22:18

Bari, donna muore in ospedale dopo colonscopia: 32 indagati

Bari, donna muore in ospedale dopo colonscopia: 32 indagati
 BARI – In ospedale per una colonscopia, non si sarebbe più svegliata e in meno di 20 giorni sarebbe stata sottoposta ad altri due interventi fino al decesso. E’ quanto denunciano i familiari di una 77enne barese sulla cui morte la Procura di Bari ha aperto un’inchiesta. Il pm Federico Perrone Capano, come atto dovuto in attesa dei risultati degli accertamenti medico-legali, ha iscritto nel registro degli indagati 32 fra medici e infermieri di quattro diversi reparti dell’ospedale barese con l’accusa di omicidio colposo.

Questa mattina è stato conferito l’incarico per l’autopsia al medico legale Vito Romano, al chirurgo toracico Barbara Barrettara e all’anestesista Silvio Colonna, che dovranno accertare le cause della morte e le eventuali responsabilità dei sanitari che hanno avuto in cura la donna.

Stando alla denuncia dei due figli della vittima, difesi dall’avvocato Onofrio Sisto, la donna, Luciana Stinchi, si è ricoverata il primo ottobre nel reparto di gastroenterologia del Policlinico per un accertamento diagnostico in colonscopia. Dopo l'esame, però, non si sarebbe più svegliata dallo stato di sedazione. Sarebbe quindi stata intubata e le sarebbe stato eseguito un intervento di pneumotorace nel quale – denunciano i familiari – sarebbero state lesionate le vie aeree. Quindi il ricovero immediato in rianimazione. Nei giorni successivi sarebbe stata sottoposta ad ulteriori accertamenti e ad un intervento toracico, fino al decesso il 19 ottobre nel reparto di chirurgia toracica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione