Cerca

Sabato 18 Novembre 2017 | 05:53

Tubo rotto al Circolo Unione teatro Petruzzelli allagato

Tubo rotto al Circolo Unione teatro Petruzzelli allagato
di G. FLAVIO CAMPANELLA

BARI - Non c'è pace per il teatro Petruzzelli. Dopo il fuoco del '91, l'acqua. Anche se stavolta i danni sono ridotti a una parte del Politeama. Stanotte la rottura di un tubo del bollitore del ristorante del Circolo Unione, che ha sede in via XXIV maggio, sul lato che collega corso Cavour a via di Crollalanza, ha causato l'allagamento della cucina, nel tratto di largo Alberto Sordi. L'acqua ha poi proseguito il suo corso fino all'interno del teatro facendo scattare l'allarme.

«Deve essere accaduto intorno alle 4-4,30 - afferma Giacomo Tomasicchio, presidente del Circolo Unione -. Quando verso le 5 è entrato nel ristorante per fare le pulizie, un nostro inserviente ha trovato la cucina del ristorante allagata a causa della rottura di un tubo del bollitore. Si è accorto che l'acqua era finita anche all'interno del Petruzzelli. È intervenuto immediatamente interrompendone il flusso e il guasto è stato riparato. Non so quali siano i danni al teatro».

I danni più consistenti riguardano gli uffici, attualmente inagibili. Tanto che è stato confermato il concerto di musica da camera previsto alle 11,30 (si tratta de «I concerti del mattino» con al pianoforte Leonardo Colafelice). Ma i vigili del fuoco hanno continuato le verifiche, in primo luogo controllando le condizioni dell'impianto elettrico per scongiurare eventuali rischi, essendo andata in tilt la centralina che comanda i sistemi di sicurezza del teatro.

Alle 18 si è poi tenuto regolarmente un altro evento: una serata per celebrare a Bari il BRA DAY (BreastReconstructionAwarnessDay), la giornata della consapevolezza sulla ricostruzione mammaria. Lo spettacolo, “Together for the BreastCancer Care”, è promosso dall'associazione di volontari UI Together.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, il sindaco di Bari Antonio Decaro, il presidente della Fondazione Petruzzelli Gianrico Carofiglio e il sovrintendente del teatro Massimo Biscardi. "È un piccolo incidente – ha commentato Carofiglio – che però ripropone il problema di risolvere al più presto la questione legata alla proprietà e quindi alla gestione dell’intero immobile".

L'accaduto odierno riporta infatti in ballo la contrapposizione riguardo gli spazi occupati dal Circolo Unione (e difesi a colpi di carte bollate) che la Fondazione Petruzzelli rivendica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione