Cerca

Domenica 19 Novembre 2017 | 18:56

Ambulanti pakistani pestati e rapinati tre arresti a Bari

Ambulanti pakistani pestati e rapinati tre arresti a Bari
Stamane agenti della Polizia di Stato di Bari hanno eseguito tre arresti, in esecuzione di una ordinanzacautelare emessa dal gip del Tribunale del capoluogo pugliese su richiesta della Procura della Repubblica, a carico di due maggiorenni e di un minorenne, ritenuti responsabili dei reati di rapina aggravata e lesioni personali aggravate, ai danni di tre ambulanti di nazionalità pakistana. Gli arrestati sono Antonello Di Cosimo, di 24 anni, Roberto Delle Foglie, di 26, entrambi di Triggiano e un diciassettenne di Cellamare. Per i due maggiorenni, entrambi incensurati, il giudice per le indagini preliminari ha disposto gli arresti domiciliari, il minorenne, nel frattempo diventato maggiorenne, è stato trasferito in comunità
Il fatto avvenne nel porticciolo di Torre a Mare nella notte tra l’11 ed il 12 agosto scorsi. I 'bullì volevano impadronirsi di alcuni articoli messi in vendita ed esposti su una bancarella senza pagare. Uno degli ambulanti ebbe la peggio, riportando ferite guaribili in 10 giorni.
L’aggressione sarebbe cominciata per un atto di bullismo, nei pressi del porticciolo di Torre a Mare. I tre ragazzi si erano impossessati di cover di telefonini e articoli di bigiotteria. Alle rimostranze degli ambulanti, hanno reagito aggredendo gli stranieri anche a colpi di bottiglie di birra con l’appoggio anche di altri amici. La merce sottratta ha un valore di circa 240 euro. I tre sono stati identificati grazie anche alle dichiarazioni dei testimoni e alle immagini delle telecamere di videosorveglianza.
"Una operazione condotta con efficacia e determinazione – ha affermato il questore di Bari Antonio De Iesu – Una vile aggressione ai danni di un cittadino di nazionalità pakistana  Un fatto grave e inquietante vista la presenza di un minorenne. Un’aggressione del branco gratuita ai danni di soggetti deboli".
Soddisfazione per l'operazione è stata espressa dal sindaco di Bari, Antonio Decaro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione