Cerca

Sabato 18 Novembre 2017 | 07:35

Bari, docente accusata di truffa Consorzio Bcc responsabile civile

Bari, docente accusata di truffa Consorzio Bcc responsabile civile
BARI – Il Consorzio Banche di Credito Cooperativo Res di Bari è responsabile civile nel processo in cui è imputata Caterina Coco, ex docente di materie finanziarie all’Università di Bari, accusata di decine di presunte truffe per complessivi 5 milioni di euro ai danni di decine di risparmiatori. Il Consorzio, del quale la professoressa Coco era direttore, potrebbe essere chiamato a risarcire le presunte vittime dei raggiri.

Nel processo che si sta celebrando dinanzi al Tribunale monocratico di Bari sono costituti parti civili 31 risparmiatori e il Codacons. L’ex docente risponde di truffa aggravata, falso ed esercizio abusivo dell’attività finanziaria per aver intascato milioni di euro con la promessa di investimenti redditizi in titoli bancari, spacciandosi per promotore finanziario senza averne l’abilitazione e truffando così decine di risparmiatori.

Avrebbe cioè lasciato intendere che il Consorzio, che non è un istituto di credito, si occupava di collocare prodotti finanziari. Si tornerà in aula il prossimo 11 dicembre per sentire i primi testimoni, tra i quali le presunte vittime delle truffe.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione