Cerca

Domenica 19 Novembre 2017 | 20:56

Strage in fabbrica di fuochi Migliaia ai primi funerali Bagliori nel cielo per l'addio

Strage in fabbrica di fuochi Migliaia ai primi funerali  Bagliori nel cielo per l'addio
MODUGNO (BARI) – In migliaia ai funerali di Vincenzo e Michele Bruscella e Vincenzo Armenise, tre delle dieci vittime dell’esplosione nella fabbrica di fuochi d’artificio Bruscella, nella campagne tra Modugno e Bitritto, in Provincia di Bari, avvenuta lo scorso 24 luglio. Sono cominciati da alcuni minuti nella chiesa dell’Immacolata in viale della Repubblica a Modugno i funerali delle tre vittime, le uniche per le quali la Procura di Bari che indaga sulla tragedia ha rilasciato il nulla osta, mentre sugli altri sette si attende l'esito degli accertamenti genetici per le identificazioni ufficiali.

La strada è chiusa al traffico e presidiata da pattuglie della Polizia Municipale e dei Carabinieri. Ad officiare la cerimonia, il parroco della chiesa di Sant'Agostino, don Luigi Trentadue, in una funzione concelebrata da tutti i parroci della città. La liturgia è celebrata in forma privata e non sono ammessi all’interno della chiesa telecamere e fotografi. All’esterno è stato installato un maxischermo per consentire a tutte le persone presenti di partecipare alla celebrazione. Il Comune di Modugno ha proclamato per oggi, e rinnoverà l'impegno nei riti funebri delle altre vittime, il lutto cittadino con bandiere a mezz'asta.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione