Cerca

Martedì 21 Novembre 2017 | 09:26

Nel carcere di Turi temperature da altoforno

Nel carcere di Turi temperature da altoforno
TURI (BARI) – Una delegazione della Uilpa penitenziari ha oggi compiuto una visita nel carcere di Turi guidata dal segretario generale, Eugenio Sarno, che ne dà notizia.
"La sua struttura architettonica – afferma in un comunicato - è uno dei maggiori problemi per la vivibilità e la salubrità dei luoghi di lavoro. Soprattutto nel periodo estivo le temperature che si registrano all’interno sono da altoforno e la mancata climatizzazione degli ambienti di lavoro crea non pochi problemi anche per la stessa incolumità fisica del personale. Soprattutto la garitta destinata al personale preposto ai passeggi, essendo in ferro, si surriscalda a dismisura".

"A ciò si aggiunga - prosegue Sarno – che gli spazi ristretti non consentono un adeguato ricambio d’aria e il fumo passivo è da annoverare tra i maggiori fattori di rischio". "Ma per onestà intellettuale - conclude – occorre sottolineare che gli ambienti sono ben puliti anche se molti abbisognerebbero di interventi di manutenzione straordinaria che non si possono effettuare per mancanza di fondi".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione